INIZIATIVE. Dagli Stati Uniti a Rondine verso un futuro di pace

21-12-2018

E’ da poco terminato il viaggio negli Stati Uniti e Canada dei nostri amici di Rondine per lanciare la campagna “Leaders for peace” (leggi l’articolo). Dopo l’evento alle Nazioni Unite dove è stato lanciato l’Appello agli Stati membri e alla comunità internazionale per la formazione di nuovi leader globali di pace e la diffusione dell’educazione ai diritti umani, è seguito l’incontro a Washington dove l’Ambasciata italiana ha ospitato la prima discussione internazionale sul Metodo Rondine, che ha portato ad una prima valutazione critica dell’innovativa metodologia per la risoluzione creativa dei conflitti elaborata da Rondine e già applicata ad oltre 200 giovani provenienti da luoghi di conflitto in tutto il mondo, che negli ultimi venti anni hanno preso parte al percorso formativo della Cittadella della Pace Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · ·

ISTAT. Presentazione Rapporto BES 2018

20-12-2018

Giunto alla sesta edizione, il Rapporto Bes offre un quadro integrato dei principali fenomeni economici, sociali e ambientali che caratterizzano il nostro Paese, attraverso l’analisi di un ampio set di indicatori suddivisi in 12 domini. PLEF, impegnata fin dalle origini ad accompagnare le imprese in strategie rispettose dei vincoli di sostenibilità per la costruzione di valore durevole e benessere nelle comunità, da diversi anni promuove l’utilizzo di tale strumento per un ragionamento molto semplice:

– le attività d’impresa si misurano in valore aggiunto e contribuiscono al PIL, ma altrettanto si misurano in impatti sul benessere e contribuiscono al BES,
– l’efficacia dell’attività d’impresa si misura in primo luogo nel suo territorio con la coerenza del proprio posizionamento strategico rispetto a quello del territorio stesso,
– gli effetti dell’attività d’impresa in termini di valore aggiunto e di impatto sul benessere devono essere letti rispetto al PIL e al BES del territorio.

 

Inoltre l’evoluzione, dalla sperimentazione alla pubblicazione del rapporto BES per l’Italia (2013), e la sua successiva adozione nella legge di bilancio annuale e nel DEF (2017) per la valutazione dello stato del paese e delle politiche adottate e da adottare Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

PLEF. Annunciati i vincitori della seconda edizione del Premio Bezzo!

19-12-2018

 

In Italia esistono dei posti dove il legame con le tradizioni culinarie, l’innovazione, la competenza, l’eco-sostenibilità, la tutela delle persone e la loro inclusione, vengono valorizzati ogni giorno con tanta passione creando le condizioni che migliorano il benessere sul territorio. Questi posti li abbiamo scoperti all’interno del V convegno nazionale AIQUAV – Associazione per gli studi sulla qualità della vita, dove è stato decretato il vincitore del Premio Bezzo 2018, tra i 9 ristoratori finalisti rappresentanti la nostra penisola!

 

Quest’anno il premio BEZZO si è concentrato sulla ristorazione commerciale e su suggerimento del Comune di Casale, vincitore della prima edizione con il capitolato di ristorazione collettiva, è stata data l’opportunità di distinguersi alle città finaliste Capitale Italiana Cultura 2020. Sono stati raggiunti circa 100 ristoratori, di cui 9 hanno superato la preselezione sulla base della proattività della città e l’abilità di presentare il proprio menu autunnale sulla base delle linee guida richieste dal Premio Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · · · · ·

PLEF. Al Convegno AIQUAV per sottolineare l’importanza del BES a livello locale

18-12-2018

Il Convegno Nazionale della gemellata AIQUAV – Associazione per gli studi sulla qualità della vita, istituito con determinazione dalla sua presidente Filomena Maggino, e la cui quinta edizione si è da poco conclusa, si poneva lo scopo di affrontare il tema del rapporto tra Qualità della vita e trasformazioni sociali. Ondate migratorie, urbanizzazione, tecnologizzazione, condizioni ambientali-climatiche, andamenti demografici: in che misura il benessere sociale ed economico risente di tali mutamenti e quali nuovi indicatori e tecniche possiamo utilizzare per leggerli?

 

All’interno del ricco programma di lavori, Planet Life Economy Foundation ha voluto porre l’accento sull’importanza dei vantaggi derivanti dall’utilizzo dell’indicatore BES (Benessere Equo Sostenibile) per l’orientamento delle politiche locali e nazionali, sottolineando tuttavia il rischio che non venga praticato nella dialettica democratica, poiché ancora troppo lontano dai cittadini.

 

Il progetto BES, portato avanti da ISTAT e CNEL dal 2013, è nato con l’obiettivo Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

PLEF. Presentazione del progetto di turismo rurale in Palestina

18-12-2018

Proteggere la diversità, costruire l’identità locale e implementare il dialogo nazionale e internazionale rafforzando i principi della governance in Palestina: con questi obiettivi è nato il progetto “community based”, finanziato e promosso da 3 organizzazioni palestinesi (Rozana, PYALARA e PWWSD) e PLEF, coinvolta per un supporto alla realizzazione di un modello di turismo atto a favorire lo sviluppo sostenibile delle aree rurali della Palestina.

 

La rilevanza di tali obiettivi è stata confermata anche dal Ministero del Turismo Palestinese e dalla Unione Europea che nel corso della conferenza di presentazione, svoltasi lo scorso 10 dicembre a Jabbah (Gerusalemme), hanno sottolineato il grande impatto sociale, culturale, economico ed ambientale atteso da questo progetto triennale.

 

L’idea è nata dall’esperienza maturata da PLEF con un altro progetto europeo, ONMEST2, che vedeva coinvolta l’Associazione Rozana, insieme ad altri partner, per lo sviluppo di una formula di turismo sostenibile nelle comunità dei villaggi del Mediterraneo, incentrata sui cluster di cultura locale (CLC), ovvero Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

Forum Sostenibilità – Cosa occorre all’economia circolare per affermarsi come modello di sviluppo del paese

14-12-2018

Le opportunità dell’economia circolare sono state al centro del Forum Sostenibilità organizzato da 24 Ore Business School in collaborazione con il Sole 24 Ore. Il nodo della discussione ha riguardato in particolare il rapporto tra strategie e normative: le prime hanno difficoltà ad avere una traduzione normativa, le seconde vengono emanate senza una strategia chiara e sono di breve durata. Lo ha sottolineato Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile: «La sostenibilità è anche una sfida economica, non solo ecologica. Infatti l’economia circolare non parte dal nulla, è un salto di qualità di un processo avviato da tempo e ha come risultato una maggiore competitività economica, di materie prime, di energia. Il paradosso che viviamo è che le strategie sono ormai più o meno definite, come il caso dell’end of waste i cui criteri sono comuni in tutta Europa, ma vi è una farraginosità evidente a tradurle in normativa».

 

«Il modello dell’economia circolare – ha affermato Andrea Bianchi, direttore politiche industriali Confindustria – è essenziale per il sistema manifatturiero italiano. Su questo tema negli ultimi vent’anni abbiamo fatto importanti passi avanti: il 55% degli imballaggi viene riciclato, mentre a livello complessivo siamo al 50% di riciclo dei materiali. L’Italia è ai vertici nell’indice di produttività dei materiali per due elementi fondamentali: una vocazione naturale del sistema manifatturiero a essere virtuoso nel recupero dei materiali (si pensi per esempio al distretto di Prato per il tessile) e l’aver accolto nel 1996 da parte di Confindustria la sfida per una responsabilità estesa dell’impresa facendosi carico dei costi dello smaltimento, avendo dato vita ai vari consorzi».

 

«L’Italia è leader nella gestione dei rifiuti da imballaggio – ha ricordato il presidente Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

APPUNTAMENTI. Financial Services for SDGs – Gran Premio Sviluppo Sostenibile

12-12-2018

GGB 2030 – Financial Services for SDGs – Gran Premio Sviluppo Sostenibile – è l’evoluzione del progetto Green Globe Banking, nato nel 2006 e consiste in una Conference, gratuita e aperta a tutti, e in un Award per l’istituto finanziario più meritevole sull’impegno nello Sviluppo Sostenibile. Ingaggia il sistema finanziario sui 17 Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 dell’ONU, affinché banche, assicurazioni e società finanziarie siano un motore propulsivo della cultura e dell’economia sostenibile nelle famiglie, nelle imprese, nella società.

 

L’evento di premiazione, che aveva il patrocinio di PLEF, si è svolto l’11 dicembre nella nuova sede di BNL Gruppo BNP Paribas a Roma, decretando Unipol Gruppo come il gruppo finanziario che più sta contribuendo in Italia al raggiungimento dei Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · ·

COMUNICAZIONI. Al via la missione “Leaders for Peace” di Rondine negli Stati Uniti

08-12-2018

Al via la missione della gemellata Associazione Rondine negli Stati Uniti, che vede al centro la campagna globale Leaders for Peace. È partita la delegazione dell’associazione, composta da circa settanta persone e una ventina di Rondini d’Oro, ex studenti oggi leader nei propri Paesi e protagonisti nella risoluzione dei conflitti. Un programma di viaggio intenso che vedrà 6 eventi in 10 giorni attraverso 3 città: New York, Washington e Toronto, in Canada.

 

Il 10 dicembre, nel giorno delle celebrazioni dei 70 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, un giovane israeliano e una giovane palestinese – a nome dei 200 leader che si sono formati a Rondine – leggeranno insieme l’Appello per la riduzione dei conflitti armati nel mondo ai 193 Stati membri, per chiedere un impegno concreto nella formazione di leader di pace. Co-sponsor dell’evento l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR), UNESCO, Secretary-General’s Envoy on Youth Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

TERRITORI. In Versilia, alcune proposte per contrastare l’erosione della spiaggia

06-12-2018

L’Associazione “Paladini Apuoversiliesi”, presieduta dalla nostra socia Orietta Colacicco, dopo aver assistito con alcune associazioni ambientaliste e altri portatori di interesse alla presentazione della proposta del nuovo piano regolatore dei due porti di La Spezia e di Marina di Carrara, che prevederebbe l’ampliamento del Porto e quindi la conseguente accelerazione dell’erosione della spiaggia già in atto, ha manifestato il proprio dissenso, rilanciando la propria proposta di contenimento dell’erosione basata su:

  • ripascimento continuativo della spiaggia,
  • monitoraggio costante, prima, durante e dopo ogni intervento,
  • riconversione del Porto di Carrara in un Grande Porto Turistico, capace di dare nuovo slancio e sviluppo economico a tutto il comprensorio ApuoVersiliese.

 

Durante l’ultima assemblea associativa, Tiziano Lera, famoso architetto naturalista e urbanista versiliese, ha presentato la sua proposta per un progetto verde naturalistico, “un porto delle biodiversità“, che prevede Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · ·

SINTESI. Conferenza FEEM – Leadership locale come motore dello sviluppo

04-12-2018

La Conferenza “Per un’Italia sostenibile: leadership locale come motore dello sviluppo” (28 novembre 2018) organizzata dalla Fondazione ENI Enrico Mattei, è stata dedicata all’analisi delle sfide e degli obiettivi di sviluppo sostenibile con particolare attenzione all’aspetto della leadership locale, rappresentata da diversi politici, e alla presentazione dell’SDSN Italia SDGs City Index quale strumento di monitoraggio per i capoluoghi italiani rispetto al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda ONU al 2030.

 

Tale accostamento è risultato particolarmente vincente in quanto ha messo a confronto le esigenze e problematiche dei governi locali (ma non solo) con il lavoro dei ricercatori, che mettono a disposizione strumenti di monitoraggio per la valutazione e la programmazione. Schimdt-Traub, executive director di SDSN, insieme ad una panoramica dei risultati italiani, ha ricordato che gli SDGS sono 1) una report card che ricorda il cosa e il come farlo 2) uno strumento di mobilitazione degli attori a diversi livelli e 3) un memo per ricordarsi i motivi per cui bisogna cambiare. Ha sottolineato come negli Stati Uniti diverse città, fra cui New York, hanno cominciato a utilizzare gli SDSN producendo report annuali in grado di generare forza e comunità attorno agli SDGS Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · · ·