ambiente

AMBIENTE. La sfida di GRT per ridurre l’inquinamento e dare valore alla plastica non riciclabile.

Secondo la Commissione europea ogni anno in Europa si generano 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, di cui meno del 30% viene raccolto per essere riciclato. In Italia, in particolare, secondo l’ultima rilevazione di Legambiente, le materie plastiche rappresentano l’84% dei rifiuti sulle spiagge (equivalenti a 670 rifiuti ogni 100 metri di battigia). Negli ultimi anni sono stati fatti molti sforzi per ridurre l’impatto ambientale delle plastiche, ma molto rimane ancora da fare in un contesto in cui, secondo l’ONU, ogni anno vengono riversati negli oceani ben 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici.

 

Diventa pertanto necessario trovare soluzioni per riutilizzare la plastica non riciclabile, riducendone l’impatto ambientale e la sua presenza nei mari. Lo sta facendo GRT Group, realtà operante nel settore dell’economia circolare che si propone di produrre carburante dalla plastica non riciclabile e dalle energie rinnovabili attraverso un processo di conversione termica in assenza di ossigeno (nè combustione, nè incenerimento). Il carburante prodotto è pulito e compatibile con i motori e le industrie esistenti, portando con sé numerosi vantaggi: riduzione della dispersione della plastica nell’ambiente e in discarica, promozione del riuso, diminuzione (-70%) delle emissioni di CO2 rispetto ai combustibili fossili e all’incenerimento della plastica non riciclabile, senza necessità di estrazione, raffinazione e trasporto.

 

GRT Group fornisce soluzioni industriali innovative nel settore dell’economia circolare. Attualmente sta espandendo i suoi progetti e le sue attività in tutta Europa e vanta già una presenza in Italia, nel Regno Unito e in Svizzera. Oggi la società è impegnata nella lotta a tre criticità ambientali fondamentali: 1. Ridurre le emissioni di CO2  – 2. Ridurre l’inquinamento da materie plastiche – 3. Permettere la transizione da combustibili fossili a fonti energetiche rinnovabili.

 

Fonte: greenretail.news

 

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.