ambiente

APPUNTAMENTI. A Rimini per gli Stati Generali della Green Economy ed Ecomondo

Il Consiglio Nazionale della Green Economy, di cui siamo membri, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico, promuove gli Stati Generali della Green Economy 2014 che si terranno il 5-6 novembre 2014 a Rimini Fiera in occasione della manifestazione Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente.


I lavori degli Stati Generali verranno aperti la mattina del 5 novembre dal Ministro dell’Ambiente con interventi di rappresentati di istituzioni e organizzazioni europee. I lavori proseguiranno nel pomeriggio del 5 novembre in 7 sessioni tematiche di approfondimento e consultazione a cui parteciperanno anche i nostri referenti. I risultati della discussione verranno presentati la mattina del 6 novembre in occasione della sessione conclusiva alla presenza del Ministro dello Sviluppo Economico.


Cliccando qui, troverete il programma draft dell’iniziativa che verrà costantemente aggiornato sul sito web www.statigenerali.org.


Gli Stati Generali della Green Economy sono un’iniziativa aperta alla più ampia partecipazione per cui vi invitiamo a venire a Rimini insieme a noi di Plef (vedi banner a lato). L’ingresso in Fiera è gratuito.


Negli stessi giorni, oltre che per gli Stati Generali, saremo presenti anche nel palinsesto di eventi organizzato da Ecomondo, la piattaforma di riferimento per il bacino del Mediterraneo dedicata alle principali strategie europee ed internazionali sull´ecoinnovazione e la trasformazione del rifiuto in risorsa.



Giovedì 6 novembre, alle ore 14.00, presso la Sala Tiglio 1 (pad.A6), CTS Ecomondo e ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ci hanno invitato a discutere su “Il ruolo della distribuzione organizzata nelle politiche di produzione e consumo sostenibile. Le iniziative più recenti in Europa“. Il presidente Plata e il socio Canzoniero avranno così l’occasione per presentare le evidenze emerse in questi anni dal Green Retail Forum, l’annuale punto di incontro del retail sostenibile, organizzato da Plef. Inoltre relazionerà anche GianMarco Stefanini, socio Plef.


Il tema del convegno

La distribuzione è un elemento chiave delle politiche di Produzione e Consumo Sostenibile, per l’importanza economica, come anello di congiunzione tra supply chain e consumatore, per il ruolo di stimolo che può operare sia per orientare la domanda che l’offerta anche tenendo conto dei prodotti a marchio proprio. Il recente lancio di un Progetto Pilota Europeo per lo sviluppo delle Regole di Settore per l’impronta ambientale delle organizzazioni (OEFSRs) per il settore della distribuzione offre un’occasione di discussione delle problematiche tecniche e delle conseguenze di mercato per il settore della distribuzione. Per condurre il lavoro di sviluppo delle regole metodologiche che serviranno a definire l’impronta ambientale delle imprese operanti nel settore della distribuzione, la Commissione Europea ha selezionato una Segreteria Tecnica composta da retailers internazionali, agenzie nazionali per l’ambiente, associazioni non governative, l’ENEA e Quantis che presenteranno il loro punto di vista nel corso del convegno, oltre a relatori invitati con call for paper.


Presidenti di sessione: Paolo Masoni (ENEA), Claudio Mazzini (Coop Italia)


Programma
14.00 Introduzione dei Presidenti
14:30 Ruolo della distribuzione nell’ambito della Produzione e Consumo Sostenibile (Riccardo Rifici MATTM)
14:50 L’Organisation Environmental Footprint Pilot Test per il settore distribuzione (Simone Pedrazzini, Quantis)
15.10 I Consumatori e la reputazione sostenibile GDO nei social. (Gian Marco Stefanini, web-research srl)
15:30 La Distribuzione Equa e Solidale (Paolo Palomba Altro Mercato)
15:50 GREENRETAIL: la matrice delle 3 V (Emanuele Plata, Domenico Canzoniero, PLEF ONLUS)
16:10 -16:30 Discussione e Chiusura dei lavori


0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.