notizie

AMBIENTE. Contro l’inquinamento riparte il “Treno Verde” di Legambiente

Legambiente torna a parlare d’inquinamento. Dopo il dossier  “Mal’aria 2010” lanciato il mese scorso, l’associazione ambientalista riprone “Treno verde” la storica campagna contro l‘inquinamento acustico e atmosferico realizzata in collaborazione con Trenitalia dal 1988.

Quest’anno, in particolare, si celebrano i vent’anni dell’iniziativa che si arricchisce di un programma ancora più vasto. Molte le tematiche legate allo sviluppo sostenibile che verranno affrontate, dando l’opportunità a tutti i visitatori di comprendere come consumi, sprechi energetici, inquinamento e cambiamenti climatici siano strettamente legati tra loro.


Un mondo tutto attaccato” è infatti lo slogan delle tante tematiche (mobilità sostenibile, effetto serra, risparmio energetico, raccolta differenziata e tutela del patrimonio artistico e storico) approfondite sulle carrozze del treno.

Il convoglio, che viaggia lungo le linee ferroviarie italiane con un itinerario diverso ogni anno, si ferma in ogni stazione circa 5 giorni. I vagoni vengono allestiti come sale convegni, sale per mostre e veri e propri laboratori di educazione ambientale.


Durante il tragitto, inoltre, le centraline di sperimentazione delle Ferrovie dello Stato analizzano la qualità dell’aria e raccolgono anche dati sull’inquinamento acustico.

Le notizie sullo stato dell’aria nelle nostre città, specie nell’ultimo periodo, sono sempre più allarmanti. Dall’inizio dell’anno Milano e l’hinterland hanno registrato il superamento della soglia critica per circa 35 giorni di seguito e anche le altre città del nord non sono state da meno. Questa situazione porterà Domenica 28 Febbraio al blocco totale della circolazione, per tutti i veicoli inquinanti, contemporaneamente in 80 comuni del nord.


Nove le città italiane attraversate dal “Treno verde” che sarà aperto, con ingresso gratuito, per le visite delle scuole dalle 8.30 alle 13.00 e per tutti i cittadini dalle 16.00 alle 19.00.

Cliccando sul link è possibile leggere il comunicato stampa e scaricare l’opuscolo dell’iniziativa.

1 risposta ↓

  • 1 Nadia // 23 febbraio 2010 alle 11:12

    Legambiente ha appena presentato anche il rapporto annuale “Ambiente Italia 2010”, che analizza lo stato di salute del nostro paese.
    La notizia più allarmante è il terzo posto che occupiamo per quanto riguarda le emissioni di CO2. Un dato che purtroppo non sorprende viste le notizie sempre più preoccupanti sui livelli di inquinamento delle nostre città.
    Quello della mobilità appare ancora il settore più critico per il paese. L’82% della popolazione possiede un mezzo privato che predilige per la maggior parte degli spostamenti.
    Le performance regionali, inoltre, confermano la persistenza ancora forte del divario tra Nord e Sud, anche se in alcuni casi l’adozione di politiche mirate ha permesso la nascita di eccellenze virtuose.
    Cliccando sul link qui sotto è possibile leggere il comunicato stampa.
    http://www.legambiente.eu/archivi.php?idArchivio=2&id=5671

Devi fare il login per inserire un commento.