eventi

GREEN ECONOMY. Presentato il Rapporto Nazionale GreenItaly 2011

Vi segnaliamo questo interessante appuntamento: “L’economia verde sfida la crisi. Presentazione del Rapporto GreenItaly 2011“, organizzato dalla Fondazione Symbola in collaborazione con Unioncamere, che si terrà Lunedì 14 Novembre a partire dalle ore 9.00 presso la sede di Assolombarda (Via Pantano, 9).

La green economy è una delle strade principali per rilanciare l”economia italiana. Una prospettiva che nel nostro Paese si incrocia con la qualità, la coesione sociale, il talento e l’innovazione delle nostre imprese, fattori fondamentali per rendere competitivi i territori.


Per conoscere quanto la nostra economia sia già oggi green, quali siano i territori e le imprese protagoniste, Unioncamere e Fondazione Symbola hanno dato vita al Rapporto Annuale GreenItaly. Un’occasione per mettere in rete conoscenze, competenze e promuovere le esperienze più avanzate e innovative diffuse sul territorio nazionale.

Parteciperanno importanti esponenti del mondo imprenditoriale ed istituzionale italiano.


Per maggiori informazioni e per scaricare il programma completo vi consigliamo di consultare il sito www.symbola.net

1 risposta ↓

  • 1 Nadia // 21 novembre 2011 alle 10:30

    Il rapporto Green Italy rivela che le aziende italiane sono sempre più green. Tra il 2008 e il 2011, infatti, il 23,9% ha investito in tecnologie e prodotti eco-sostenibili. Inoltre il 38% delle assunzioni programmate nel 2011 ha riguardato figure legate alla Sostenibilità.
    Tra le regioni italiane si aggiudica il primato con il maggior numero di aziende “sensibili” il Trentino Alto Adige, con il 29,5% di aziende “green”, seguito dalla Val D’Aosta con il 27,3%.
    Molise, Abruzzo, Basilicata, Puglia e Campania seguono a ruota con valori compresi tra 27,2% e 25%.
    Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Piemonte sfiorano, invece, il 24%.
    Le imprese che hanno adottato strategie di efficienza e risparmio energetico sono risultate ben 370 mila e il settore maggiormente rappresentato è stato quello manifatturiero.
    Le più virtuose sono le aziende che si occupano di trasporti, meccanica, elettronica e lavorazione di minerali non metalliferi.

Devi fare il login per inserire un commento.