comunicazioni

INIZIATIVE. “Feel Better” e “Your Basilicata”: 2 campagne di Crowdfunding per fare del bene

Cari Amici,

vi segnaliamo due campagne di crowdfunding lanciate recentemente e in cui sono coinvolti due nostri associati. Le finalità sono in linea con gli scopi sociali di PLEF e vi invitiamo ad approfittare del periodo natalizio per considerare l’ipotesi di contribuire facendo un regalo speciale.

 

“Feel Better”feel-better

 

Promossa da Noi per voi Onlus e sviluppata dalla nostra socia esperta in Crowdfunding e Comunicazione per il No Profit Giulia Romano, Feel Better mira a sviluppare una app per adolescenti malati di cancro. Si tratta di un gioco esplorativo per PC, tablet e smartphone che aiuterà i ragazzi ad acquisire in modo interattivo molte informazioni utili ad affrontare la loro malattia giorno per giorno, divertendosi e imparando a gestire la propria preoccupazione per qualcosa che non conoscono.

 

Ci saranno informazioni sulle problematiche più frequenti che riguardano l’alimentazione, l’aspetto fisico, lo sport, la scuola, i rapporti con gli altri e…la salute. Spiegazioni semplici e grafica user friendly, per capire meglio come comportarsi, come prendersi cura di sé stessi e soprattutto, stare meglio.

Feel Better permetterà anche di mettere in contatto tra di loro i ragazzi in un contesto virtuale che favorirà lo scambio di esperienze e l’incontro. Per non sentirsi mai soli.

 

La campagna è stata lanciata sulla Piattaforma Eppela e rimarrà attiva fino al 11 gennaio: link

 

basilicata-2“Your Basilicata”

 

Promosso da Rete Vie Francigene Basilicata – associazione nata all’interno delle attività del nostro socio Basilicata Futura – Your Basilicata è un progetto che prevede una serie di workshop e mostre fotografiche i cui protagonisti sono ragazzi appartenenti alle fasce deboli della popolazione, disabili ed immigrati. Il progetto si struttura in due momenti: uno estivo ed uno invernale. I workshop sono calibrati di volta in volta sulle abilità dei partecipanti e riguardano l’introduzione all’uso della macchina da presa a cura di fotografi professionisti. Sono previste inoltre uscite all’esterno al fine di consentire ai ragazzi di avere un panorama completo sull’uso della macchina da presa. A conclusione dei workshop vengono raccolte e selezionate le fotografie dei ragazzi con l’obiettivo di allestire una mostra itinerante dei lavori.

 

Scopo del progetto è far leggere, attraverso gli occhi dei ragazzi, una Basilicata nascosta e segreta, che non viene quasi mai presentata e mostrata ma che poi lascia senza fiato per le sue assolute particolarità ed unicità.

 

La campagna è stata lanciata sulla Piattaforma Meridonare e rimarrà attiva fino al 2 gennaio: link

 

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.