comunicazioni

INIZIATIVE. Plef aderisce alla proposta per una Costituente della Cultura

Domenica 19 Febbraio Il Sole 24 Ore ha pubblicato alcune riflessioni programmatiche con lo scopo di mettere a punto alcuni elementi «Per una costituente della cultura». Plef ha aderito a questo Manifesto per la cultura in quanto ritiene la Cultura un fattore determinante e necessario alla realizzazione di un nuovo modello economico e sociale in grado di creare vero “Valore” (economico, sociale, ambientale, umano), e in quanto consapevole che senza Cultura non ci può essere Sviluppo. Di seguito riportiamo uno stralcio del Manifesto:


L’articolo 9 della Costituzione «promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione». Sono temi saldamente intrecciati tra loro. Perché ciò sia chiaro, il discorso deve farsi strettamente economico. Niente cultura, niente sviluppo. Dove per “cultura” deve intendersi una concezione allargata che implichi educazione, istruzione, ricerca scientifica, conoscenza. E per “sviluppo” non una nozione meramente economicistica, incentrata sull’aumento del Pil, che si è rivelato un indicatore alquanto imperfetto del benessere collettivo e ha indotto, per fare solo un esempio, la commissione mista Cnel-Istat a includere cultura e tutela del paesaggio e dell’ambiente tra i parametri da considerare.
La crisi dei mercati e la recessione in corso, se da un lato ci impartiscono una dura lezione sul rapporto tra speculazione finanziaria ed economia reale, dall’altro devono indurci a ripensare radicalmente il nostro modello di sviluppo.


Superfluo sottolineare la vicinanza che ci unisce a queste riflessioni.

Per leggere anche gli altri punti programmatici, cliccate qui.

1 risposta ↓

  • 1 dario // 2 marzo 2012 alle 11:10

    La crisi dei mercati e la recessione in corso, se da un lato ci impartiscono una dura lezione sul rapporto tra speculazione finanziaria ed economia reale, dall’altro devono indurci a ripensare radicalmente il nostro modello di sviluppo

    verissimo!

Devi fare il login per inserire un commento.