notizie

MOTORI. Quanto consuma e quanto inquina quel modello di automobile?

road_617Come viaggeranno gli italiani quest’anno per raggiungere le mete delle loro vacanze? Secondo il sondaggio condotto da automobile.it su un campione di 10mila utenti, il 53% dei nostri concittadini preferisce viaggiare in auto (moto 29%; camper 18%) meglio ancora se monovolume o station-wagon.

Ecco perché non solo vi consigliamo di consultare e scaricare il depliant delle previsioni di traffico sulla rete autostradale italiana relative all’estate 2011 cliccando qui, ma vi ricordiamo anche che è possibile attuare una guida ecocompatibile, sicura e conveniente per il portafogli e per l’ambiente.

Come? Basterà seguire i suggerimenti elencati all’interno della Guida 2011 al risparmio di carburante e alle emissioni di CO2 delle autovetture (aggiornata di recente e approvata con decreto interministeriale del 20 Maggio 2011) che ha lo scopo di rendere disponibili ai consumatori i dati sui consumi di carburante e sulla quantità di anidride carbonica prodotta da ogni modello di automobile sul mercato. Non dimentichiamo che minori consumi permettono di ridurre le importazioni di petrolio con effetti benefici sulla bilancia commerciale!

All’interno della guida si possono consultare, per tutti i modelli in vendita al 28 Febbraio 2011, i consumi nei vari cicli (urbano/extraurbano/misto) e le emissioni di anidride carbonica, suddivisi per alimentazione a benzina (anche ibrida) e a gasolio.

È stata quindi predisposta una graduatoria delle auto che risultano meno inquinanti ed una menzione speciale è riservata ad alcuni modelli che ottengono gli stessi risultati con alimentazione bifuel (GPL o metano). La novità assoluta del 2011 è la presenza dei primi modelli di autovetture a trazione totalmente elettrica.

tabella-co22 

I dati riportati all’interno del documento confermano la riduzione continua dei consumi e delle emissioni dei modelli presenti nei listini di quasi tutte le principali case automobilistiche, soprattutto di quelli in versione ecologica. Ciò è reso evidente anche dall’abbassamento dei valori relativi ai modelli classificati tra i minori 10 livelli di emissioni che toccano il record di 87 grammi di CO2/Km, sia a benzina che a gasolio.


La guida annuale, pertanto, si consolida come strumento di informazione per favorire la formazione di coscienza ecologica anche da parte degli acquirenti di auto.
Prevista in ogni paese europeo, si può quindi considerare come un aspetto della strategia tendente a ridurre le emissioni di anidride carbonica, in linea con gli obiettivi fissati in Europa  e con il protocollo di Kyoto.              

Ora non vi resta che scoprire di più scaricando la vostra Guida proprio qui!

Non dimenticate di fare circolare queste informazioni ad amici, parenti e colleghi…per una migliore qualità della vita di tutti noi!

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.