ambiente

NOTIZIE. Alessio Ciacci è il Personaggio Ambiente 2012

Cari Amici,
oggi vogliamo vedere il bicchiere completamente pieno, perché abbiamo ricevuto una bella notizia: il conferimento del premio “Personaggio Ambiente 2012” ad Alessio Ciacci, assessore all’ambiente del Comune di Capannori – di cui spesso vi abbiamo parlato – che con la strategia “Rifiuti Zero” (link) a Capannori ha creato decine di posti di lavoro, risparmi sui costi di smaltimento, enormi benefici ambientali e tanta partecipazione cittadina.


Il bicchiere è quindi pieno, poiché in un’Italia dove aumenta la sfiducia verso le istituzioni, esiste anche una buona politica fatta di progettualità sostenibili che rendono protagonisti i cittadini. Noi di Plef, che abbiamo avuto la fortuna di conoscere l’assessore e che abbiamo sostenuto la sua candidatura, siamo molto felici per il conferimento.


Per chi non ricordasse il movimento in direzione sostenibile che sta portando avanti Ciacci, torniamo un attimo indietro.


Per far crescere le esperienze di cambiamento dal basso, condividerle e darne visibilità, nel 2005 è nata l’Associazione dei Comuni Virtuosi. L’Associazione è una rete di oltre 60 Comuni (tra cui quello di Capannori) che intendono la politica come un servizio alla comunità, le istituzioni e l’ambiente, beni comuni in cui la comunità fa da protagonista nella definizione degli interessi collettivi. L’Associazione promuove un modo di fare politica attenta a tutti gli aspetti connessi all’Ambiente (stop alla cementificazione, mobilità nuove e “leggere”, risparmio energetico, verde pubblico, stili di vita alternativi e sostenibili, filiera corta per cibo e altri prodotti ecc…) ma anche sull’etica, la lungimiranza, l’efficienza, la competenza e la partecipazione.


A tutto questo e ad altro ancora è dovuta la vittoria di Ciacci, che in questi giorni ha lanciato l’ultimo progetto innovativo sul territorio: la riscoperta della Canapa come una delle coltivazioni più preziose che il nostro paese ha conosciuto fino agli anni ’60 e che oggi rappresenta una risposta ecologica ed economica alla crisi che attraversa l’agricoltura in Italia. E noi di PLEF lo sappiamo bene: non a caso questa estate il nostro Presidente Emanuele Plata ha partecipato ad ARTE/CANAPA/DESIGN 2012, la splendida mostra organizzata dalla nostra socia Gabriella Anedi, che verteva proprio sullo stesso concetto sopra menzionato.


Il Comune di Capannori continua a rappresentare un orgoglioso esempio a livello nazionale di come sia possibile restituire credibilità alle istituzioni e di come esista anche nel nostro paese una buona politica. Questo premio rappresenta di fatto un grande incoraggiamento a far crescere “Rifiuti Zero” in tutta Italia, nel continuare l’impegno per la riduzione dei rifiuti, per ampliare la rete dei sostenitori, per continuare sempre più a cambiare i comportamenti quotidiani ma anche a condizionare le politiche ambientali del futuro governo che con le emergenze ambientali si dovrà inevitabilmente confrontare.


Invitiamo pertanto tutti i a promuovere la strategia Rifiuti Zero nelle comunità, nei territori, nelle amministrazioni comunali e non solo. Per saperne di più: www.rifiutizerocapannori.it.


0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.