economia

NOTIZIE. La Camera valuterà gli effetti delle politiche economiche su Bes

Il 22 giugno La Camera dei Deputati ha approvato una modifica alla legge di bilancio nella quale si prevede che venga allegato al Def l’indicatore di Benessere Equo e Sostenibile e che entro il 15 febbraio di ogni anno il Parlamento voti una risoluzione.

 

besL’innovazione è contenuta nell’articolo 3 del progetto di riforma della legge di bilancio ed è stato approvato con 409 sì e 4 astenuti. Inoltre si istituisce un Comitato per gli indicatori di benessere equo e sostenibile, presieduto dal Ministro dell’ Economia e di cui faranno parte il presidente dell’Istat, il Governatore di Bankitalia e due esperti provenienti dall’università o da enti di ricerca. Il Comitato provvede a selezionare e definire gli indicatori, una novità molto rilevante che introduce e riconosce il Bes nel cuore degli strumenti economico-finanziari dello Stato.

Come PLEF sostiene da tempo e come ha sottolineato anche Edoardo Patriarca, parlamentare e presidente del Centro Nazionale per il Volontariato, è fondamentale affiancare agli indicatori incentrati sul reddito, come il Pil, nuovi strumenti più adeguati alla lettura della realtà. Tali strumenti sono utili per orientare le politiche pubbliche verso scelte più eque e sostenibili.

 

Questi strumenti rafforzano l’impegno della società civile per porre al centro dell’agenda politica e governativa i temi della sostenibilità ambientale e sociale. Fra questi primeggia l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile guidata da Enrico Giovannini, di cui siamo membri, che sta lavorando intensamente per portare all’attenzione della politica e dell’opinione pubblica gli obiettivi di sviluppo sostenibile del millennio.

 

L’articolo approvato dalla Camera prevede anche la sperimentazione del cosiddetto bilancio di genere (“gender budgeting”), un’esperienza diffusa all’estero seppur da un minor numero di anni e di Paesi rispetto al Bes. Viene stabilito che il Ministero dell’Economia invii ogni anno al Parlamento una relazione dell’impatto delle politiche fiscale ed economiche sulle politiche di genere.

 

Fonte: www.asvis.it

 

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.