cultura

PLEF. Avviata la partnership per il progetto di conoscenza e valorizzazione del territorio palestinese

La proposta, che vede PLEF come unico partner europeo in un progetto di sviluppo palestinese, dà seguito alle esperienze condotte con Eurosen, sul turismo culturale di socializzazione per senior in bassa stagione e Onmest2 sul turismo sostenibile nel Mediterraneo (presentato nel 2015 in EXPO Cascina Triulza all’interno del calendario di eventi organizzati da PLEF).

 

L’associazione Rozana (protagonista insieme ai referenti italiani nell’ambito dell’incontro di EXPO 2015), è la capofila di questo progetto di conoscenza e valorizzazione del territorio palestinese, volto a sviluppare i territori rurali del paese attraverso le leve del turismo sostenibile e del patrimonio culturale, per ognuno dei 3 cluster individuati: la periferia di Gerusalemme, i governatorati di Ramallah e Jenin, sono stati selezionati 3 villaggi dove esercitare l’azione.

 

L’obiettivo generale è quello di far crescere la governance basata su comunità, coinvolgendo villaggi palestinesi emarginati come veicoli per una maggiore coesione sociale, dialogo nazionale interculturale, costruzione dell’identità e tutela della diversità del territorio. La governance del cluster del turismo viene proposta come un modello solido per piattaforme culturali sostenibili e socialmente responsabili, strutturati come una rete che promuove l’identità e il patrimonio culturale palestinese.

 

I risultati che il progetto si propone di raggiungere riguardano:

1. Realizzazione di 3 cluster di turismo culturale con un corretto bilanciamento di genere, o cooperative focalizzate sulle comunità rurali ufficialmente stabilite, registrate e connesse.
2. La guida e lo sviluppo di un turismo culturale come risorsa in grado di facilitare la coesione sociale, il dialogo interculturale a livello nazionale e la diversità.
3. Il training di 100 donne e 100 giovani provenienti dalle aree rurali sui temi del buon governo, dei diritti umani e i principi del concetto “community based”.
4. La creazione di un brand di turismo culturale palestinese che includa itinerari e pacchetti, promossi a livello locale, nazionale e su tutto il bacino mediterraneo.

 

Il ruolo di PLEF, unico partner europeo, è quello di promuovere i cluster, il progetto e la nuova formula di turismo sostenibile in aree minori della Palestina, verso il pubblico italiano e internazionale del bacino mediterraneo e non solo. PLEF inoltre, grazie alla consolidata esperienza maturata nei progetti precedenti, è responsabile anche della formazione dei referenti e dei cittadini impiegati nei cluster di cultura locale.

 

La prima azione PLEF è la realizzazione di un’indagine, sotto forma di questionario, per approfondire l’attitudine al viaggio dei singoli, la conoscenza e l’interesse nei confronti della Palestina e della proposta turistica che il progetto vuole realizzare. A breve sarà disponibile sul sito PLEF.

 

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.