comunicazioni

PLEF. Plata in rete per la Sharing Economy a Milano

Gentili Soci,
PLEF, nella figura del suo Presidente Emanuele Plata, farà parte dell’elenco degli attori locali della rete di Sharing Economy della Città di Milano.



La rete è il primo passo concreto di attuazione del documento “Milano Sharing City”, approvato dalla giunta a Dicembre 2014. Sono 42 gli “operatori” e 33 gli “esperti”, tra cui il nostro presidente, che hanno risposto alla chiamata dell’amministrazione comunale e si sono dichiarati disponibili a condividere tempo e competenze. Tra di loro troviamo anche Andrea Rapisardi dei nostri soci LAMA, oltre ad altre organizzazioni con cui siamo entrati in contatto in questi anni.


Dopo un’accurata valutazione delle proposte, un’apposita Commissione ha accolto le candidature delle realtà locali più innovative e pertinenti alle linee di indirizzo dell’Amministrazione in tema di sharing economy.


Cliccando qui è possibile consultare l’elenco dei primi 75 attori locali che saranno coinvolti a collaborare con il Comune di Milano per promuovere iniziative legate al fenomeno della sharing economy (ai primi di luglio il primo appuntamento).


Condividiamo il pensiero e l’azione dell’Amministrazione comunale: lo sharing deve essere soprattutto una necessaria condivisione di responsabilità, anche nei confronti dei beni comuni, e di risposte di fronte ai bisogni. La sharing economy può produrre un sistema virtuoso in grado di dare a chiunque la possibilità di usufruire, in condivisione con altri, di un bene o di un servizio altrimenti inutilizzabile o non accessibile. Per questo diventa importante attivare nuove alleanze e nuove forme di collaborazione tra pubblica amministrazione, imprese, associazioni e singoli cittadini, come un ecosistema dove i diversi attori si relazionano in un processo virtuoso per co-progettare, co-sviluppare e co-gestire pratiche, spazi, beni e servizi.


0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.