comunicazioni

PLEF. Rinnovo delle cariche – Triennio 2018-2021

Giovedì 26 Aprile si è svolta a Milano, presso la sede di Altavia Italia, l’Assemblea dei soci PLEF dove, all’ordine del giorno, era previsto il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2018 – 2021.

 

I 34 soci Promotori e Fondatori presenti, fisicamente o con delega, hanno potuto esprimere le proprie preferenze votando gli 11 nuovi consiglieri tra i 17 soci (sui 105 tra pomotori, fondatori e sostenitori) che avevano espresso la propria disponibilità ed interesse a candidarsi.

 

Il nuovo Consiglio d’indirizzo PLEF, entrato in carica immediatamente dopo la nomina post-assembleare, è risultato così composto:

 

Arciero Alessandro: Amministratore unico di Omniaevo srl (socio fondatore dal 2013), Titolare di Arxway e Direttore tecnico di Bulweria ltd. Esperto in soluzioni tecnologiche avanzate e innovative per applicazioni.

Bearzatto Domenico: Titolare di Corsia and Management Consulting srl, socio sostenitore dal 2004, esperto nella gestione di bandi europei, soprattutto nel settore turismo, già consigliere PLEF dal 2014, referente PLEF in ASviS (sdg cooperazione).

Giovine Gianni: Fondatore di Wolf CommunicAction, strategic communication consultant, è stato General Manager LEO Burnett e Direttore Generale Associazione Rondine; socio sostenitore dal  2017.

Laretto Enza: Lead Auditor presso RINA S.p.A., coordinatrice scientifica di AREGAI, esperta di filiere sostenibili (food e biocarburanti) e di schemi di certificazione della sostenibilità e della RSI. Socia sostenitrice dal 2011 e referente PLEF per il CNGE (gdl GPP), è la corresponsabile della progettazione del premio BEZZO. Oltre 20 anni di esperienza nella valutazione dei rischi dei processi lavorativi sull’ambiente, la sicurezza e la salute delle persone.

Lopez Gothy: artista salvadoregna, laureata in Arti Plastiche e docente, dalla ricca produzione in ambito internazionale, le sue opere sono esposte in collezioni pubbliche e private. Socia sostenitrice dal 2016.

Mamo Paolo: CEO di Altavia Italia (socio fondatore dal 2012), esperto di digital marketing & strategy, in particolare nella comunicazione retail e strategie di attivazione, con attenzione alla valorizzazione del territorio, alla csr e all’impegno pubblico.

Orlandini Beatrice: Esperienza ventennale nell’organizzazione di viaggi di studio all’estero per mondo del food retail e centri commerciali, Responsabile per l’Italia di “Insegna dell’Anno” e de “Il Mio Prodotto del Cuore”, Assessore Comunicazione, Partecipazione, Cultura, Turismo e Commercio presso Comune di Carimate (CO); socia sostenitrice dal 2016.

Plata Emanuele: Già dirigente marketing e vendite Unilever, Direttore vendite Exportex, Direttore Commerciale Mondadori divisione libri e Direttore Generale Mondadori Spagna, Direttore Commerciale Heineken Italia, AD Carapelli Firenze, Consigliere delegato CRAI. Socio Promotore e Presidente PLEF dal 2012.

Ricotti Paolo: Già AD Perugina–Nestlè, CEO Heineken Italia, CEO Gruppo COIN e docente di Global Communication Università Bicocca di Milano. Socio Ideatore, Promotore e Presidente PLEF dal 2003 al 2012. Autore dei tre testi di riferimento PLEF.

Spina Angelo Santi: Managing Partner di Proserpina Business Service (socio fondatore PLEF dal 2018), società di consulenza – temporary management – formazione per la riduzione dei costi, miglioramento delle prestazioni e sostenibilità d’impresa. Co-fondatore di Acquisti&Sostenibilità. Docente in Italia e Svizzera in Master, Università ed Imprese. Membro di CNGE, AIPCR ed altri comitati scientifici e di gestione di progetti ed eventi per la sostenibilità.

Tranchini Daniele: CEO Gruppo LaFabbrica, dopo l’esperienza come Managing Director e Global Business Director per Leo Burnett e quella di CEO per Publicis Italy. Esperto in Business Strategy, Advertising, Integrated e Digital Marketing. Socio promotore PLEF.

 

Il nuovo consiglio, riunitosi al termine dell’assemblea, ha votato per acclamazione la conferma di Emanuele Plata come presidente PLEF e ha affidato a Paolo Mamo la carica di Vicepresidente vicario.

 

Il triennio impegnerà il Consiglio fin da subito nella definizione dell’assetto della Fondazione in funzione della Riforma del Terzo Settore, per delineare un futuro più a lungo termine del suo ruolo nel contesto evolutivo delle imprese, in un orizzonte scadenziato dagli impegni ambientali e sociali dell’Agenda ONU al 2030.

 

 

Milano, 30/04/2018

 

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.