Via Crucis per la Pastorale dei Migranti

Progetto per la realizzazione dell’intero ciclo devozionale della Via Crucis per la storica Basilica Santo Stefano Maggiore di Milano, per un intervento di Restauro restitutivo della Basilica.

 

Il percorso doloroso dei migranti è stato all’origine dell’idea del progetto artistico nella Basilica di S. Stefano Maggiore. Il percorso di sacrificio di Cristo alla crocifissione come metafora del percorso doloroso del migrante alla perenne ricerca di una via di speranza: 14 tavole pittoriche raffiguranti le stazioni della Via Crucis della Passione di Gesù Cristo, attualmente non presente nella Basilica. Il coinvolgimento di tutte le comunità è di vitale importanza per la realizzazione dell’intero ciclo devozionale. Il progetto vuole rappresentare, attraverso un’accurata ricerca storica e artistica, i simboli e i linguaggi pittorici più idonei in modo che le comunità etniche, cosi diverse nella cultura e così simili nel percorso di migranti, riescano a convivere e integrarsi in una vera e propria comunità multiculturale.