notizie

RICORRENZE. Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare

In occasione della Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare (5 febbraio), riportiamo qualche dato estrapolato dal Food Sustainability Index, l’indice di Sostenibilità alimentare sviluppato dall’Economist Intelligence Unit con Fondazione BCFN.

 

Il cibo sprecato ogni anno nel mondo costa 750 miliardi di euro, ovvero quasi il doppio del PIL italiano nel 2017. Focalizzando l’attenzione sull’Italia, si scopre che lo spreco domestico “pesa” 145 kg pro-capite all’anno , l’equivalente di 1.000 mele piccole (da 100 g ognuna) o 1.500 piatti di pasta (da 100 g circa), molto più di quanto potrebbe consumare in media in 1 anno una famiglia di 3 persone. Ma lo spreco non avviene solo a livello domestico.

 

In Italia, la frutta e gli ortaggi gettati via nei punti vendita comportano lo spreco di più di 73 milioni di metri cubi d’acqua (usata per produrli), ovvero 36,5 miliardi di bottiglie da 2 litri. Tuttavia secondo il Food Sustainability Index, il nostro paese sta ottenendo importanti riscontri nella lotta allo spreco alimentare e, grazie anche alle politiche messe in campo a livello industriale, come avvenuto con la Legge Gadda, figura al 4° posto nella classifica dedicata a valutare i paesi più virtuosi in merito a perdita e spreco di cibo.

 

Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.