arte compatibile

SOCI. Stafer s.p.a. e l’arte sostenibile.

Venerdì 30 gennaio 2015 è arrivata in Stafer s.p.a. l’opera artistica di Michele D’Aniello scultore di origine campana che risiede a Bologna e che per l’azienda ha concepito la sua creazione utilizzando  le materie prime e semilavorate proprie dell’impresa.

L’opera, denominata Pianta Stafer, verrà esposta in pubblico per la prima volta, tra il 24 ed il 28 febbraio 2015, presso la fiera di settore R+T di Stoccarda, per poi rientrare in casa Stafer s.p.a. e successivamente nel catalogo artistico di Michele D’Aniello, che ne farà la presentazione ufficiale ad ottobre dell’anno corrente, in un importante Museo di Bologna. L’etimologia di tale creazione parla di un seme divenuto pianta che ha in sé tutti i valori costitutivi del chicco accresciuti da altri ancora. Non da meno, nel farlo li porta con sé  illuminandosi e irradiando la sua energia, nonché la sua luce, qualunque sia il buio dei problemi che essa incontra (Nota a rilievo: la scultura al buio totale si illumina).

La forma dei valori, i valori della forma.

0 risposte ↓

  • Non ci sono ancora commenti.

Devi fare il login per inserire un commento.