Piano energia e clima: rinnovabili al 30% entro il 2030

24-01-2020

I target sull’efficienza energetica e le emissioni restano invariati, mentre si amplia il raggio d’azione su rinnovabili e mobilità elettrica, con quattro milioni di auto in più previste per il 2030. Queste alcune delle novità descritte dal Piano nazionale integrato per l’energia e clima (Pniec), pubblicato il 21 gennaio dal Ministero dello sviluppo economico, dopo essere stato inviato alla Commissione europea. Il documento, che stabilisce gli obiettivi nazionali al 2030 sull’efficienza energetica, le fonti rinnovabili e la riduzione delle emissioni di CO2, riporta alcune modifiche rispetto alla bozza redatta a gennaio 2019, sia in chiave Green new deal, che alla luce del nuovo decreto-legge sul clima. Il testo, avverte Sergio Costa, ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, è in continua evoluzione.

 

Tra le evoluzioni del documento, la più significativa è l’innalzamento al 30% della quota che le rinnovabili dovranno coprire (entro il 2030) nel consumo finale di energia primaria. Resta stazionario invece Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · ·

ECONOMIA. Circularity Gap Report 2020: l’economia è circolare solo per l’8,6%!

21-01-2020

Riportiamo il link al terzo “Circularity Gap Report” appena presentato a Davos durante la riunione annuale del World Economic Forum. Nel report di Circle Economy, think tank olandese sostenuto dall’UNEP e dal Global Environment Facility, l’economia circolare viene vista come uno strumento per il cambio di paradigma, offrendo la prospettiva di un’economia globale rigenerativa. Oggi globalmente si consumano 100 miliardi di tonnellate di materiali all’anno e l’economia è circolare solo per l’8,6%. Il Rapporto esamina ed estrapola sfide e opportunità comuni vissute da gruppi distinti di paesi, proponendo percorsi d’azione.

 

Leggi il Report!

→ Nessun commento Tags: · · ·

NOTIZIE. Approvato il DL ambiente, il primo piccolo passo italiano contro il riscaldamento globale

12-12-2019

Nel giorno in cui l’Italia scende al 26° posto nella classifica delle performance nella lotta ai cambiamenti climatici stilata dal rapporto CCPI 2020, la Camera ha approvato il decreto Clima in via definitiva con 261 sì, 178 no e 5 astenuti.

 

L’opinione condivisa da chi si occupa di sviluppo sostenibile è che il decreto Clima rappresenti il “primo piccolo passo” di un percorso che richiede maggiore spinta propulsiva, se si vuole affrontare con efficacia l’urgenza a cui siamo chiamati a rispondere. Nel corso dei mesi, infatti, il provvedimento ha perso incisività, a partire dall’atteso taglio dei sussidi ambientalmente dannosi (19,3 miliardi di euro all’anno), rimasto chiuso nel cassetto. Numerose le misure positive, ma tutte di portata limitata: Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

NOTIZIE. “Change” di OCR è proclamato vincitore del Bando Mibact sui Festival dell’Architettura

11-12-2019

Siamo lieti di segnalare che tra i sette i vincitori dell’Avviso pubblico “Festival dell’Architettura”, promosso dal MiBACT per il finanziamento di manifestazioni culturali dedicate all’architettura contemporanea, è presente anche il progetto “Change – Architecture Cities Life” presentato con la partnership PLEF dall’Associazione OCR Open City Roma, convenzionata con PLEF e diretta dal socio Arch. Davide Paterna.

 

La Commissione di valutazione, nel vagliare le 49 proposte pervenute, ha dato particolare rilievo alla qualità e all’innovatività del progetto, all’impatto della proposta progettuale, alle strategie di promozione e comunicazione, alla qualità del partenariato.

 

Il progetto 

Il festival CHANGE si propone di portare al centro dell’attenzione di un vasto pubblico l’importanza di una svolta culturale Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · ·

APPUNTAMENTI. Presentazione rapporto Italia del Riciclo 2019

08-12-2019

Si è tenuta a Roma, il 6 dicembre, presso la Sala Nazionale Spazio Eventi, la presentazione della X edizione de L’Italia del Riciclo 2019, il Rapporto annuale sul riciclo ed il recupero dei rifiuti, realizzato da FISE UNICIRCULAR e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. La decima edizione ha messo in luce i trend del settore nell’ultimo decennio ed ha evidenziato le principali difficoltà affrontate dal comparto.

 

Nel corso del decennio 2006-2016, la gestione dei rifiuti in tutta Europa si è orientata sempre più verso il riciclo: la produzione complessiva di rifiuti è rimasta pressoché stabile a 2,5 Mldt, mentre è cresciuto il recupero di materia (+7%). Nello stesso arco temporale in Italia i rifiuti totali prodotti sono aumentati del 6% e il riciclo è cresciuto con un +42% .

 

Molte filiere  hanno avuto delle buone performance, con dati positivi sia a livello europeo che italiano. I rifiuti di imballaggio, per esempio, hanno visto crescere del 27% l’avvio al riciclo dell’UE28: nello stesso periodo, in Italia si è passati da 6,7 a 8,5 Mt, con uguale incremento percentuale registrato in Europa. Il tasso di riciclo rispetto all’immesso al consumo è passato nell’UE28 dal 57 al 67%, mentre in Italia è cresciuto da 55 a 67%, perfettamente in linea col dato europeo e con i nuovi obiettivi europei del 65% al 2025 e del 70% al 2030.

 

Rispetto alle principali economie europee (Germania, Francia, Spagna e Regno Unito) l’Italia è al terzo posto dopo Germania (71%) e Spagna (70%). Anche le singole filiere dei rifiuti di imballaggio mostrano buoni risultati nel periodo analizzato con peculiarità specifiche per ogni settore, come specificato nel rapporto.

 

→ Nessun commento Tags: · · ·

RICERCHE. Giovani e Sostenibilità, un rapporto ambivalente secondo i dati Astarea

25-10-2019

Attenzione ai luoghi comuni sulla sostenibilità. Nel periodo delle grandi mobilitazioni per l’ambiente sulla scia dell’eco-attivista sedicenne Greta Thunberg, i giovani (maggiorenni) in Italia hanno una posizione agli antipodi. Così apre l’articolo di Alessandra Puato che riporta e commenta i risultati della ricerca del socio AstareaIl valore della Sostenibilità per l’Impresa”, progettata in collaborazione con PLEF.

 

L’articolo (link) è stato pubblicato nel numero del 22 ottobre di “Buone Notizie”, il magazine del Corriere della Sera dedicato ai temi del terzo settore, dell’innovazione e della sostenibilità.

 

Una sintesi dei risultati della ricerca è stata recentemente presentata al Salone della CSR di Milano e al Green Retail Forum organizzato da PLEF. Chi fosse interessato a saperne di più, può scriverci a info@plef.org.

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

AMBIENTE. Pubblicato il secondo catalogo dei sussidi dannosi all’ambiente

20-07-2019

Il ministero dell’Ambiente ha pubblicato il secondo catalogo dei sussidi dannosi all’ambiente, strumento di conoscenza per cittadini e imprese, ma anche di decisione per Parlamento e Governo: nel 2017 erano pari a 19,3 miliardi di euro, quelli a favore, invece, toccavano quota 15,2 miliardi di euro.

 

 

Molti sussidi sono stati adottati nel nostro Paese in favore dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile” ha dichiarato il ministro Costa, “ma molti altri hanno effetti negativi, danno segnali di prezzo sbagliati rispetto alle scelte di consumo, produzione e investimento di cittadini e imprese”. Molti Paesi, oltre l’Italia, fanno infatti ancora un utilizzo significativo di sussidi ambientalmente dannosi. Per questa ragione sono fondamentali gli impegni per la rimozione entro il 2025.

 

Come nel primo catalogo, i sussidi sono suddivisi in due principali categorie: sussidi diretti (leggi di spesa) e indiretti (o spese fiscali). Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · ·

APPUNTAMENTI. I paladini apuoversiliesi ospiti di PLEF per trattare il tema dell’erosione costiera

20-06-2019

Cari Amici,
mercoledì 19 giugno, presso la sala S.Siro di Altavia Italia, si è svolto l’appuntamento con il Comitato Scientifico PLEF, durante il quale è stato affrontato il tema dell’erosione costiera partendo dall’esperienza dell’Associazione dei Paladini apuoversiliesi con la proposta di riconversione del porto di Carrara.

 

Il Presidente Emanuele Plata, i Prof. Mauro Rosi e Giovanni Sarti dell’Università di Pisa, il Vicepresidente di Federalberghi Paolo Corchia, l’architetto naturalista Tiziano Lera e Orietta Colacicco, Presidente dei Paladini Apuoversiliesi e socia PLEF, ci hanno fatto comprendere – in estrema sintesi – come si possa convivere con l’erosione della spiaggia, un fenomeno naturale che va costantemente monitorato, ottimizzando il ripascimento come tattica e l’innovazione sul territorio come strategia Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

APPUNTAMENTI. 2^ Conferenza Nazionale delle Green City

10-06-2019

Si terrà a Milano il 16 luglio 2019, dalle 9.30 alle 18.30 in Piazza Leonardo da Vinci 32, la 2^ Conferenza Nazionale delle Green City sul tema “Green City, adattamento climatico e rigenerazione dei distretti urbani” organizzata dal Green City Network della Fondazione per lo sviluppo sostenibile in collaborazione con il Comune di Milano e il Politecnico di Milano, con il Patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Milano e con il supporto di Amundi, Montello SpA, Utilitalia, ING e Key Energy – Ecomondo.

 

La seconda Conferenza Nazionale delle Green City ha come tema centrale la promozione e l’aggiornamento dei piani e delle misure per l’adattamento climatico delle città, integrate con quelle di mitigazione. A tal fine occorre tenere aggiornate le valutazioni dei rischi e le misure sia di emergenza, sia di medio e lungo termine, valorizzando le ricadute positive, promuovendo anche gli investimenti privati e la contabilizzazione dei costi dell’assenza di tali misure.

 

Leggi il Programma dell’iniziativa: link.

 

Per partecipare è necessario registrarsi attraverso questo link.

 

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

AMBIENTE. A Torino sottoscritto il Protocollo “Aria Pulita”

06-06-2019

In occasione del Clean Air Dialogue, tenutosi a Torino il 4 e 5 giugno 2019, è stato firmato il Protocollo Aria Pulita, che istituisce un Piano d’azione della durata di 24 mesi per il miglioramento della qualità dell’aria con un impegno di 400 milioni di euro annui.

 

Il protocollo è stato sottoscritto dal Presidente del Consiglio, dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, dal Ministro dell’Ambiente, dal Ministro della Salute, dal Viceministro dell’Economia e delle Finanze, dal Sottosegretario dello Sviluppo Economico, dal Sottosegretario alle Politiche agricole e dal Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

 

Il Piano d’azione, della durata di due anni, è articolato in cinque ambiti di intervento, per ciascuno dei quali sono individuate specifiche azioni operative secondo un’unica strategia complessiva Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · ·