RAPPORTI. Politiche turistiche e Sostenibilità

09-07-2019

La sostenibilità è ormai un obiettivo comune a tutte le politiche nazionali del turismo. Lo sostiene il “Baseline Report on the Integration of Sustainable Consumption and Production Patterns into Tourism Policies” dell’Unwto, l’Organizzazione mondiale del turismo. Secondo il rapporto, il settore turistico dovrebbe crescere in media del 3,3% all’anno fino al 2030, quando sono previsti 1,8 miliardi di turisti internazionali.

 

Il segretario generale dell’Unwto, Pololikashvili, in occasione della pubblicazione ha dichiarato: “Sostenibilità e competitività vanno di pari passo. Le destinazioni e le imprese turistiche possono prosperare apportando un contributo significativo alla sostenibilità, anche attraverso l’uso efficiente delle risorse, la promozione della conservazione della biodiversità e l’adozione di misure per combattere i cambiamenti climatici”. Tutte le politiche di turismo analizzate riferiscono alla sostenibilità come parte dei loro obiettivi. Il 55% considera la sostenibilità come un elemento trasversale, il 67% delle politiche include riferimenti all’efficienza delle risorse e il 64% collega la sostenibilità Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

APPUNTAMENTI. Metropoli Agricole – Focus sull’agricoltura in relazione agli SDGs

05-02-2019

Dal 2013 il convegno Metropoli Agricole di Fondazione Cariplo si pone l’obiettivo di alimentare la riflessione e il confronto su un’agricoltura basata sul presidio del territorio, la riqualificazione del paesaggio, la sostenibilità dei processi produttivi, la salubrità delle colture, l’equità delle transazioni, la
riduzione degli sprechi. L’edizione 2019 (link al programma) si terrà il prossimo 22 febbraio presso l’Aula Magna dell’Università Statale di Milano (Via Festa del Perdono) dalle ore 9.00 alle 17.30. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) che le Nazioni Unite hanno fissato per il 2030 faranno da filo conduttore del Convegno: l’agricoltura è infatti uno dei fattori chiave per il raggiungimento degli Obiettivi, sia sotto il profilo sociale che in relazione alle sfide dei cambiamenti climatici e della perdita di biodiversità Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

TERRITORI. In Versilia, alcune proposte per contrastare l’erosione della spiaggia

06-12-2018

L’Associazione “Paladini Apuoversiliesi”, presieduta dalla nostra socia Orietta Colacicco, dopo aver assistito con alcune associazioni ambientaliste e altri portatori di interesse alla presentazione della proposta del nuovo piano regolatore dei due porti di La Spezia e di Marina di Carrara, che prevederebbe l’ampliamento del Porto e quindi la conseguente accelerazione dell’erosione della spiaggia già in atto, ha manifestato il proprio dissenso, rilanciando la propria proposta di contenimento dell’erosione basata su:

  • ripascimento continuativo della spiaggia,
  • monitoraggio costante, prima, durante e dopo ogni intervento,
  • riconversione del Porto di Carrara in un Grande Porto Turistico, capace di dare nuovo slancio e sviluppo economico a tutto il comprensorio ApuoVersiliese.

 

Durante l’ultima assemblea associativa, Tiziano Lera, famoso architetto naturalista e urbanista versiliese, ha presentato la sua proposta per un progetto verde naturalistico, “un porto delle biodiversità“, che prevede Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · ·

SOCI. Convegno finale del Progetto “SOS Rondoni” del naturalista Pirovano

05-11-2018

Per tutelare i rondoni milanesi Progetto Natura Onlus, diretta dal nostro socio Andrea Pirovano, ha lanciato nel 2017 “SOS Rondoni”, un’azione sostenuta da Fondazione Cariplo, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, con l’obiettivo di identificare e promuovere buone pratiche per la tutela dei nidi insieme a chi ha il compito di gestire il patrimonio edilizio cittadino, storico e moderno.

 

Il giorno 20 novembre 2018 dalle 9.30 alle 13.30, presso la sede dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, in via Solferino 19, si terrà il Convegno conclusivo del progetto. Il convegno è organizzato da Progetto Natura Onlus in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PCC della Provincia di Milano (riconosciuti 4cfp agli Architetti).

 

La partecipazione è gratuita. Per iscrizioni: http://sosrondoni.eventbrite.it

 

Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

INIZIATIVE. Charta Smeralda: una nuova speranza per la difesa del mare

27-10-2017

Nel mese di febbraio a Milano si è svolta la conferenza stampa per la presentazione del progetto “One Ocean” a difesa del mare. Si è trattato di un’iniziativa dello Yacht Club Costa Smeralda, che ha voluto così festeggiare i 50 anni del prestigioso sodalizio, mettendo a disposizione energie ed entusiasmo per correggere la pericolosa deriva della salute degli oceani, assaliti da troppo tempo dalle tragiche conseguenze del degrado sotto gli occhi di tutti, con un peggioramento delle condizioni delle acque e con i gravi pericoli a danno della biodiversità e del clima.

 

I soci di questo club hanno chiamato a raccolta altri numerosi Yacht Club del pianeta, oltre 300, che sono in grado di osservare più di chi non “va per mare” i risultati di questo peggioramento. Ai primi di ottobre a Milano si è potuto vedere il grande lavoro fatto nei mesi precedenti in occasione del primo convegno “One Ocean Forum”, dove sono stati chiamati a raccolta molti scienziati e uomini di mare, viaggiatori, artisti ed eminenti personalità internazionali che conoscono e studiano il mare e il suo attuale stato di salute.

 

Ne è nata così una vera chiamata a raccolta che, denunciando l’attuale stato di degrado degli oceani, e soprattutto del nostro più fragile e a rischio Mar Mediterraneo, sotto la regia scientifica della Bocconi ha dato vita ad una presa di coscienza collettiva, che con entusiasmo si è coalizzata nell’intento di chiamare tutti, per quanto possibile a ciascuno e ciascuno nel proprio ambito, a farsi testimoni dell’impegno a difendere il mare dai suoi più grandi nemici. Li possiamo riassumere nel continuo aumento di anidride carbonica, di cui un terzo viene assorbito dal mare, creando una maggiore acidificazione che porta alla morte dei coralli, grandi fornitori di ossigeno ancor prima che si formasse il mondo vegetale, e l’uso sconsiderato della plastica, ormai arrivata ad invadere gli oceani formando innumerevoli vortici, vere e proprie enormi isole di plastica, che trasformandosi in micro plastiche, e recentemente si è scoperto anche in nano plastiche, che entrano nella catena alimentare dell’uomo Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

INIZIATIVE. “SOS Rondoni” – Buone pratiche per la tutela della biodiversità

14-06-2017

Cari Amici, vi segnaliamo l’iniziativa milanese “SOS Rondoni” organizzata dal nostro socio Andrea Pirovano, ornitologo e presidente di Progetto Natura Onlus, associazione che si pone lo scopo di proporre soluzioni concrete per la conservazione e la gestione della biodiversità. L’iniziativa si inserisce all’interno del festival “Swifts & Fun” che si svolge a livello nazionale (festivaldeirondoni.info).

 

I rondoni sono piccoli uccelli migratori che nidificano in colonie sfruttando nicchie, cavità e buche pontaie di edifici storici e moderni. Ristrutturazioni e manutenzioni tendono progressivamente a chiudere queste cavità, distruggendo le colonie. Le buche pontaie sono le cavità sulle mura dei palazzi medievali che venivano utilizzate per erigere i ponteggi. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

AMBIENTE. Pubblicato il primo rapporto sullo stato del Capitale naturale

18-05-2017

E’ stato pubblicato sul sito del ministero dell’Ambiente il primo rapporto sullo stato del Capitale naturale, consegnato a febbraio al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e al Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. Il documento, previsto dal “Collegato Ambientale”, raccoglie le informazioni sullo stato di conservazione di acqua, suolo, aria, biodiversità ed ecosistemi, affrontando il legame tra lo stato dell’ecosistema, il benessere sociale e le prospettive economiche. Ne emerge un Paese ricco di biodiversità, ma con una pesante pressione antropica.

 

Questo Rapporto – spiega il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti –  non è solo il risultato di un grande impegno scientifico per ‘misurare’ il nostro Capitale più prezioso, ma è anche un grande salto di qualità culturale che viene chiesto al Paese: associare all’ambiente italiano non solo la parola ‘conservazione’ ma anche l’idea che un vero sviluppo si può determinare solo con una corretta gestione delle nostre risorse naturali”.

 

Frutto del lavoro del Comitato per il Capitale Naturale, cui hanno partecipato nove ministeri, cinque istituzioni di ricerca pubbliche, Regioni, Comuni e nove esperti scientifici, il Rapporto raccoglie le informazioni rilevabili sullo stato di conservazione di acqua, suolo, aria, biodiversità ed ecosistemi, avviando un modello di valutazione del Capitale Naturale. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

NOTIZIE. Survey su Biodiversità & Servizi Ecosistemici

05-08-2015

All’interno delle attività che stiamo portando avanti con il Consiglio Nazionale della Green Economy, di cui siamo membri, abbiamo deciso di promuovere e diffondere un breve questionario elaborato dalla Fondazione Global Compact Network Italia e volto a misurare la sensibilità, l’applicazione e la considerazione di Biodiversità e Servizi Ecosistemici da parte delle imprese.


La finalità del questionario è quella di arricchire alcuni capitoli del Report che la Fondazione GCNI sta redigendo con il supporto scientifico dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa sul tema Business&BES (BES sta per biodiversità e servizi ecosistemici), riuscendo a raccogliere il punto di vista di aziende e organizzazioni in relazione ad alcuni temi chiave legati alla sostenibilità, con particolare riferimento alla gestione della biodiversità e dei servizi ecosistemici.


Ritenendola un’iniziativa utile ad aumentare la conoscenza del rapporto fra Capitale naturale e contabilità non finanziaria, invitiamo le imprese Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

AMBIENTE. Presentazione de “La casa dei Pesci” per la salvaguardia e la valorizzazione del Territorio

29-03-2012

All’interno della manifestazione del Raccolto 2012 dei nostri soci di Amma, il nostro vicepresidente Emanuele Plata e la nostra socia Prof.ssa Alessandra Lancellotti (vicepresidente Associazione Ars Inter Populos di Genova) presenteranno il progetto “La casa dei Pesci” volto alla salvaguardia e alla valorizzazione del Mare della Maremma.


mare_maremmaIl progetto, ideato e portato avanti da Paolo Fanciulli, abile e appassionato pescatore maremmano, è quello di creare uno spazio di sostenibilità tra natura e pesca, tra bellezza naturale e arte, tra protezione e fruibilità, e parte da lontano: già nel 2005, infatti, Fanciulli era riuscito, grazie al coinvolgimento di diversi enti ed associazioni, ad attuare la messa in mare di numerosi dissuasori della pesca illegale e di barriere di ripopolamento ittico di fronte ai Monti dell’Uccellina.


Oggi, a distanza di sette anni, ha ripreso il sopravvento il sogno di ampliare l’area di protezione, ri-costruire gli anfratti naturali che offrono riparo ai pesci, arricchire ‘la casa dei pesci’ con opere artistiche capaci di spingere i turisti a ‘mettere la testa sott’acqua’. E creare, così, nuove prospettive di sviluppo sostenibile, capaci di contrastare il dilagare del cemento.

Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

AMBIENTE. Presentato alla Commissione Europea il progetto BIOSTRADA, cui partecipa anche PLEF

18-01-2012

L’obiettivo principale del progetto BIOSTRADA ITN, presentato alla Commissione Europea, è quello di migliorare le prospettive di carriera di 22 giovani ricercatori fornendo loro un programma di formazione ben strutturato nel campo degli studi ambientali, che coinvolga i metodi più innovativi e che fornisca un metodo pluridisciplinare e complementare. L’addestramento è collegato con gli studi sull’impatto negativo delle autostrade sulla biodiversità e sulla qualità dell’ambiente.


Il fine ultimo degli studi intrapresi all’interno del progetto BIOSTRADA è dunque quello di realizzare strumenti innovativi per valutare l’influenza dell’infrastruttura di trasporto sull’ambiente per contribuire ad un sistema di trasporto più rispettoso dell’ambiente all’interno della Comunità Europea.


Plef collaborerà al progetto come partner formativo, partecipando all’organizzazione delle iniziative di formazione riguardo alla comunicazione e alle gestione delle tematiche territoriali collegate al controllo ambientale, alla valutazione dell’impatto ambientale ed ai possibili rimedi e soluzioni. Tra gli otto istituti di ricerca impegnati a livello internazionale, tre sono italiani: Università di Parma, Università di Genova e il CNR. Gli altri paesi coinvolti nel progetto sono Polonia, Germania, Grecia e Portogallo.

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·