Proposte PLEF per la FASE 2 inviate alla Task Force governativa

17-04-2020

Dagli scambi continuativi con molti Soci PLEF sono emersi dei temi considerati prioritari che, nello spirito della FASE 2 dell’emergenza Coronavirus che ci apprestiamo ad affrontare, si è ritenuto utile mettere a disposizione della Task Force governativa per le proposte d’intervento.

 

Ringraziando tutti i Soci che hanno inviato il loro prezioso contributo, alleghiamo il documento PLEF trasmesso ai Proff. Maggino e Giovannini, impegnati nella Task Force.

 

Guarda il documento con le proposte PLEF.

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

MEF – Inviata al Parlamento la Relazione Bes 2020

25-02-2020

La “Relazione sugli indicatori di benessere equo e sostenibile 2020” inviata al Parlamento martedì 18 febbraio dal ministero dell’Economia e delle finanze (Mef) rappresenta un salto di qualità per l’evidente impegno di approfondimento degli effetti sul benessere collettivo delle più importanti norme varate in questi mesi.

 

L’anno scorso la proiezione era limitata a quattro indicatori, mentre quest’anno si è aggiunta la “speranza di vita in buona salute”. Anche se per la proiezione degli altri sette indicatori del Bes i lavori sono ancora in corso, l’analisi è comunque più approfondita.

 

Leggi il comunicato del Mef.

 

Leggi la relazione.

 

→ Nessun commento Tags: · · ·

SONDAGGIO. Il capitalismo non risolverà le sfide del futuro

30-01-2020

Cala la fiducia dei cittadini, soprattutto europei, nei confronti dell’attuale sistema economico e delle istituzioni. È quanto rileva l’Edelman Trust Barometer 2020, l’indagine su 34mila persone di 28 Paesi, presentata al recente World Economic Forum di Davos. La maggior parte degli intervistati non pensa che tra cinque anni starà meglio e più della metà (56%) crede che il capitalismo nella sua forma attuale stia apportando più danni che benefici al mondo.

 

La sfiducia nasce da un crescente senso di iniquità e ingiustizia. Il governo, tra le istituzioni, è considerato il meno equo: il 57% della popolazione afferma che serve gli interessi di pochi mentre solo per il 30% si occupa degli interessi della collettività. Sullo sfondo, profondi timori per il futuro: l’83% dei dipendenti afferma di temere per il posto di lavoro, attribuendo alla gig economy le cause del declino: recessione incombente, mancanza di competenze, concorrenti stranieri più competitivi e delocalizzazione. In tale contesto, si renderà necessaria una maggiore cooperazione tra le istituzioni, tuttavia solo un terzo pensa che ciò avverrà. La maggior parte degli intervistati (83%) ritiene che sia dovere delle imprese pagare salari dignitosi e investire sulla formazione dei lavoratori minacciati dall’automazione dei processi produttivi, eppure meno di un terzo delle persone è fiducioso che ciò verrà fatto. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

Prima riunione della Cabina di Regia “Benessere Italia”

21-01-2020

Il Presidente del Consiglio Conte ha presieduto ieri, 20 gennaio, a Palazzo Chigi la prima riunione della Cabina di Regia “Benessere Italia”, con la partecipazione del rappresentante nominato a sovraintenderne i lavori, la prof.ssa Filomena Maggino, e dei rappresentanti delegati da ciascun Ministro.

 

La riunione è stata occasione per definire le linee di azione della Cabina, che sarà organo di supporto tecnico-scientifico al Presidente del Consiglio nell’ambito delle politiche del benessere e della valutazione della qualità della vita dei cittadini, coordinando e monitorando le attività specifiche dei Ministeri, assistendo Regioni, Province autonome ed Enti locali nella promozione di buone pratiche ed elaborando specifiche metodologie per la rilevazione e la misurazione degli indicatori della qualità della vita Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

NOTIZIE. Pubblicato il manuale operativo sul BES nato dall’esperienza del Premio Bezzo

31-05-2019

Il progetto editoriale “Guida per il rapporto del BES (Benessere Equo e Sostenibile) organico per comuni. Manuale applicativo” è maturato all’interno del Premio Bezzo curato da PLEF, AREGAI e AIQUAV. Dal lavoro svolto dal ricercatore Demetrio Bova per il rapporto sull’Indicatore BES di Casale Monferrato, vincitrice della prima edizione del Premio, è nata l’idea di estendere questo esercizio anche alle altre amministrazioni locali. Come? Pubblicando un manuale operativo che servisse loro per procedere autonomanente nella misurazione, programmazione e comunicazione della propria strategia di sviluppo sostenibile.

 

Questo volume, infatti, si rivolge direttamente ai Comuni, che possono dotarsi di un sistema di indicatori per la programmazione strategica di sviluppo equo e sostenibile e quindi per il benessere della propria comunità. Il testo permette loro, passo per passo, di poter agevolmente misurare il proprio BES, un utile strumento di analisi e programmazione Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

FINANZA. Sempre più italiani scelgono investimenti sostenibili

14-01-2019

I risultati del sondaggio “Legg Mason global investment 2018“, svolto recentemente in 17 Paesi diversi, conferma che quella degli investimenti sostenibili è una tendenza in continua crescita: ben il 45% degli investitori a livello globale, infatti, dichiara che nei prossimi 5 anni aumenterà la sua allocazione in investimenti Esg.

 

Per gli italiani non è diverso: non solo il 46% prevede di investire di più in prodotti di investimento sostenibili nel prossimo quinquennio, ma già oggi quasi uno su due (47%) sceglie fondi e società in funzione anche di considerazioni ambientali, sociali e di governance. E ben il 93% ritiene che i fund manager dovrebbero monitorare attivamente le aziende in cui investono per assicurarsi che agiscano in maniera responsabile.

 

Tuttavia ci sono ancora numerosi ostacoli, il più grande dei quali, secondo gli investitori italiani, è rappresentato dalla scarsità di informazioni, citata dal 29% dei partecipanti. Altri fattori Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

PLEF. Al Convegno AIQUAV per sottolineare l’importanza del BES a livello locale

18-12-2018

Il Convegno Nazionale della gemellata AIQUAV – Associazione per gli studi sulla qualità della vita, istituito con determinazione dalla sua presidente Filomena Maggino, e la cui quinta edizione si è da poco conclusa, si poneva lo scopo di affrontare il tema del rapporto tra Qualità della vita e trasformazioni sociali. Ondate migratorie, urbanizzazione, tecnologizzazione, condizioni ambientali-climatiche, andamenti demografici: in che misura il benessere sociale ed economico risente di tali mutamenti e quali nuovi indicatori e tecniche possiamo utilizzare per leggerli?

 

All’interno del ricco programma di lavori, Planet Life Economy Foundation ha voluto porre l’accento sull’importanza dei vantaggi derivanti dall’utilizzo dell’indicatore BES (Benessere Equo Sostenibile) per l’orientamento delle politiche locali e nazionali, sottolineando tuttavia il rischio che non venga praticato nella dialettica democratica, poiché ancora troppo lontano dai cittadini.

 

Il progetto BES, portato avanti da ISTAT e CNEL dal 2013, è nato con l’obiettivo Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

PLEF. Presentazione del progetto di turismo rurale in Palestina

18-12-2018

Proteggere la diversità, costruire l’identità locale e implementare il dialogo nazionale e internazionale rafforzando i principi della governance in Palestina: con questi obiettivi è nato il progetto “community based”, finanziato e promosso da 3 organizzazioni palestinesi (Rozana, PYALARA e PWWSD) e PLEF, coinvolta per un supporto alla realizzazione di un modello di turismo atto a favorire lo sviluppo sostenibile delle aree rurali della Palestina.

 

La rilevanza di tali obiettivi è stata confermata anche dal Ministero del Turismo Palestinese e dalla Unione Europea che nel corso della conferenza di presentazione, svoltasi lo scorso 10 dicembre a Jabbah (Gerusalemme), hanno sottolineato il grande impatto sociale, culturale, economico ed ambientale atteso da questo progetto triennale.

 

L’idea è nata dall’esperienza maturata da PLEF con un altro progetto europeo, ONMEST2, che vedeva coinvolta l’Associazione Rozana, insieme ad altri partner, per lo sviluppo di una formula di turismo sostenibile nelle comunità dei villaggi del Mediterraneo, incentrata sui cluster di cultura locale (CLC), ovvero Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

SINTESI. Conferenza FEEM – Leadership locale come motore dello sviluppo

04-12-2018

La Conferenza “Per un’Italia sostenibile: leadership locale come motore dello sviluppo” (28 novembre 2018) organizzata dalla Fondazione ENI Enrico Mattei, è stata dedicata all’analisi delle sfide e degli obiettivi di sviluppo sostenibile con particolare attenzione all’aspetto della leadership locale, rappresentata da diversi politici, e alla presentazione dell’SDSN Italia SDGs City Index quale strumento di monitoraggio per i capoluoghi italiani rispetto al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda ONU al 2030.

 

Tale accostamento è risultato particolarmente vincente in quanto ha messo a confronto le esigenze e problematiche dei governi locali (ma non solo) con il lavoro dei ricercatori, che mettono a disposizione strumenti di monitoraggio per la valutazione e la programmazione. Schimdt-Traub, executive director di SDSN, insieme ad una panoramica dei risultati italiani, ha ricordato che gli SDGS sono 1) una report card che ricorda il cosa e il come farlo 2) uno strumento di mobilitazione degli attori a diversi livelli e 3) un memo per ricordarsi i motivi per cui bisogna cambiare. Ha sottolineato come negli Stati Uniti diverse città, fra cui New York, hanno cominciato a utilizzare gli SDSN producendo report annuali in grado di generare forza e comunità attorno agli SDGS Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · · ·

ASVIS. Il successo del Festival come leva per incalzare la classe politica sull’Agenda 2030

24-07-2018

Riportiamo l’editoriale di Enrico Giovannini, portavoce ASviS, che, forte del successo ottenuto dal Festival dello Sviluppo Sostenibile, ribadisce l’impegno dell’Alleanza nell’incalzare Governo e Parlamento a porre l’Agenda 2030 al centro delle proprie decisioni.

 

Il successo dell’edizione 2018 del Festival dello sviluppo sostenibile, misurato in termini di numero di eventi (oltre 700), di partecipazione, di visibilità e di contatti attraverso i social media è stato francamente straordinario. Chi si intende dell’organizzazione di Festival nel nostro Paese ha riconosciuto che l’ASviS ha “inventato” una nuova formula, fortemente innovativa, anche se molto impegnativa sul piano organizzativo. Il coinvolgimento di centinaia di organizzazioni in tutta Italia, il ruolo attivo giocato dalle Università, l’apertura di “piazze” dello sviluppo sostenibile in alcune grandi città, la diffusione del video del Festival negli aeroporti, nei treni e nelle stazioni ferroviarie, negli stadi di calcio, Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · ·