Nuova consultazione pubblica per la Dichiarazione non finanziaria (DNF) europea

08-04-2020

La Commissione europea ha lanciato un’importante consultazione pubblica con scadenza l11 giugno 2020 finalizzata alla revisione della Non-Financial Reporting Directive (NFRD) o Directive 2014/95/EU recepita in Italia dal D.Lgs. 254/2016 che impone ad alcune grandi società di includere una dichiarazione non finanziaria come parte degli obblighi di rendicontazione pubblica annuale:
https://ec.europa.eu/info/law/better-regulation/have-your-say/initiatives/12129-Revision-of-NonFinancial-Reporting-Directive/public-consultation

 

Si applica alle grandi entità di interesse pubblico con oltre 500 dipendenti, includendo grandi società quotate, grandi banche (quotate o meno) e grandi compagnie assicurative (quotate o meno).

 

Identifica 4 tematiche di sostenibilità (ambientali, sociali, attinenti al personale, al rispetto dei diritti umani, alla lotta contro la corruzione attiva e passiva) che sono rilevanti tenuto conto delle attività e delle caratteristiche dell’impresa, e richiede di comunicare informazioni Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · ·

Continuano i seminari formativi dell’Accademia della Sostenibilità d’Impresa

07-02-2020

Continuano i seminari formativi dell’Accademia della Sostenibilità d’Impresa, la proposta di alta formazione gestionale per manager d’impresa, professionisti e neo laureati, promossa da PLEF, ADICO, A.P.I., Advanced Smart Solutions e curata da PLEFAS.

 

L’Accademia è nata con l’obiettivo di far comprendere nel dettaglio le fasi evolutive del cambiamento in atto, attraverso un piano di formazione specifico in 7 moduli, in programma da giugno 2019 a marzo 2020.

 

Il 13 febbraio e il 20 febbraio, presso la sede di Altavia Italia, ci saranno le due mezze giornate dedicate al tema della Rendicontazione non finanziaria: la prima sessione permetterà di comprendere come mai la rendicontazione delle imprese deve sempre più considerare i fattori ESG (environmental, social, governance) parte integrante delle strategie d’impresa. Verranno illustrate le metodologie di reportistica e di comunicazione oggi esistenti, con le esemplificazioni delle miglior pratiche italiane ed internazionali. Ad integrazione, sul fronte della sperimentazione italiana, verrà proposto un approccio riferito alle 12 dimensioni del BES (Benessere Equo Sostenibile) concettualmente riconciliato agli SDG’s dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. La seconda parte permetterà di esercitarsi sulle case history presentate, secondo una griglia di valutazione atta a riconoscere la pertinenza delle evidenze dichiarate rispetto ai temi ESG della normativa europea. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

APPUNTAMENTI. PLEF al Convegno Nazionale AIQUAV per discutere sul BES nelle imprese

10-12-2016

top_aiquav

Convegno Nazionale 2016

 

Qualità della vita e sostenibilità

Firenze, 8-10 dicembre 2016

 

PLEF sarà presente con il presidente Emanuele Plata che il 10 dicembre relazionerà il pubblico sulla tematica: “Il BES (Benessere Equo Sostenibile) nelle imprese, opportunità e vincolo per la rendicontazione non finanziaria“.

 

Per conoscere il programma completo, clicca qui.

 

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

COMUNICAZIONI. Contributo su schema DLL sull’informazione non finanziaria

08-09-2016

Gentili Soci, cliccando su questo link potrete leggere la versione definitiva delle proposte sullo schema di Decreto legislativo che la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, dopo una consultazione interna con i membri del Consiglio Nazionale della Green Economy, invierà  al Ministero dell’economia e delle finanze.

 

PLEF si complimenta per il lavoro svolto, che integra buona parte delle indicazioni trasmesse in fase di consultazione (suggerimenti PLEF).

 

→ Nessun commento Tags: · · · ·

COMUNICAZIONI. Consultazione per il recepimento della direttiva europea sulle informazioni non finanziarie

18-05-2016

Gentili Imprese e Soci PLEF,

è stato pubblicato da parte del Ministero dell’economia e delle finanze il documento di consultazione per il recepimento della direttiva europea sulla non-financial information (guarda il documento). Vi ricordiamo che entro il 2017, le imprese con più di 500 dipendenti e le aziende ritenute “di interesse pubblico” da parte del legislatore nazionale, avranno l’obbligo di comunicare nella propria relazione di gestione anche informazioni di tipo ambientale e sociale. E in base, al principio del comply or explain, dovranno motivare l’eventuale mancata disclosure su queste tematiche.

 

Vi invitiamo pertanto a consultare il documento, che troviamo rispondente alle motivazioni PLEF, rendendoci disponibili a fare da portavoce delle vostre indicazioni/suggerimenti nelle sedi istituzionali in cui siamo attivi, il Consiglio Nazionale della Green Economy e l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

 

La Fondazione ha già predisposto un documento di commento (guarda il documento) e saremmo felici di integrarlo con i vostri contributi. La consultazione si chiuderà il 3 giugno 2016.

 

Grazie della Vostra attenzione e auspicata partecipazione.

 

→ Nessun commento Tags: · · · ·

L’Unione Europea promuove le strategie sostenibili d’impresa

30-01-2015

La rendicontazione non finanziaria è ora regolata da una normativa europea. Il Consiglio Europeo ha infatti approvato in data 29 Settembre 2014 la proposta di una direttiva “sulla informativa societaria in tema di responsabilità sociale e sostenibilità”, provvedimento che inizialmente riguarderà le entità di interesse pubblico con più di 500 dipendenti. Sarà compito degli Stati Membri, nei 24 mesi successivi all’approvazione, integrare la legislazione nazionale con la direttiva. L’obiettivo è di aumentare la trasparenza e l’accountability sui temi di carattere non finanziario, quindi, su base annuale, di rendere pubbliche misure in ambito di politiche ambientali, sociali e legate ai dipendenti, sulla diversità ed infine volte al rispetto dei diritti umani ed azioni anti-corruzione. Nel caso queste mancassero, sarà necessario fornire il motivo di tale assenza adottando l’approccio di complay or explain.


Il convegno “La direttiva EU sulla rendicontazione non finanziaria. Le aziende si confrontano con il Governo”, tenutosi a Roma presso Unioncamere il 26 Gennaio, si inserisce perfettamente nel processo di recepimento della direttiva comunitaria nella legislazione nazionale. E’ emerso come questo provvedimento porti ad una piccola rivoluzione della CSR, perché questo incremento di trasparenza non sarà più visto come un’azione buona di per sé, ma come conveniente per ogni entità; di fatto afferma che la competizione sul mercato e tra le imprese risiederà nella loro capacità di dimostrarsi sostenibili, di includere nella loro strategia il rispetto dei vincoli ambientali e sociali, indirizzando il riconoscimento del merito del credito o la raccolta di capitale su elementi sostanziali della durabilità d’impresa. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·