PLEF – Chiusura uffici

11-03-2020

Poche ore fa l’OMS ha dichiarato che l’attuale livello di contagio del Coronavirus debba essere considerato a tutti gli effetti una pandemia. Di fronte a tale emergenza, testimoniata dai contestuali provvedimenti governativi nazionali ed internazionali, siamo stati costretti a chiudere i nostri uffici di Milano e ora ci stiamo attrezzando per continuare l’attività in regime di smart working, con l’augurio che la risposta della Comunità tutta, a partire dal comparto sanitario, coinvolto in prima linea, possa far rientrare presto la grave situazione in cui ci troviamo.

 

Cogliamo l’occasione per segnalare la richiesta di sostegno pervenuta dai nostri soci bresciani, per contribuire con urgenza a sostenere la Fondazione degli Spedali civili di Brescia che ha lanciato una raccolta per 20 nuovi posti in terapia intensiva. Chi vuole contribuire può versare su UBI Banca all’IBAN IT96Y0311111224000000010000 con la causale “contributo per emergenza coronavirus”.

 

Rispetto alla propria missione e competenza, PLEF, come riporta il Presidente Plata, rifletterà sull’impatto generato dal Coronavirus non tanto dal punto di vista delle conseguenze sanitarie ed economiche, quanto sulle prospettive di sostenibilità della collettività umana; c’è infatti chi sottolinea il ruolo “riequilibratore” della natura, chi sostiene che gli effetti ritarderanno l’iniziativa contro il cambiamento climatico e chi teme che ancora una volta saranno i più fragili ed emarginati a pagarne le maggiori conseguenze. In questo senso il rapporto che viene stimolato maggiormente è quello tra socialità e qualità della vita: abituati a pensare che la prima aiuti la seconda, per la prima volta ci troviamo di fronte ad una situazione in cui la prima rischia di compromettere la seconda.

 

 

→ Nessun commento Tags: · · · · ·