Green Retail Forum PLEF – Quasi tutto pronto per la X edizione

29-09-2020

 

Il 21 ottobre torna il GREEN RETAIL FORUMgiunto alla sua decima edizione, per fare il punto sull’evoluzione verso la sostenibilità nel mondo del largo consumo. Un appuntamento unico per i professionisti del settore in un contesto indipendente, libero ed informato. Grazie ai nostri partner, ai soci che hanno collaborato al progetto e ai sostenitori, l’agenda è ricca e raccomandiamo che venga seguita per l’intera giornata: al mattino ascoltando le più aggiornate evidenze di ricerca disponibili e le tavole rotonde con i protagonisti testimoni delle loro esperienze/progetti, a cui poter porre le proprie domande; al pomeriggio partecipando ai gruppi di lavoro tematici per recepire le migliori pratiche e condividere le linee guida più virtuose, e infine scoprendo il vincitore del Premio “Emporio solidale italiano 2020”. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

All’Extra Salone CSR, la ricerca Astarea sulle esigenze informative dei consumatori in merito alla Sostenibilità

07-09-2020

Su quali pratiche di Sostenibilità delle Imprese i consumatori chiedono di avere informazioni? Come si differenziano le richieste ai diversi settori merceologici? Attraverso quali mezzi i consumatori preferiscono essere informati?

 

Venerdì 11 settembre alle ore 17.30, il nostro socio Astarea – Istituto di ricerca di mercato – risponderà a queste domande durante l’Extra Salone della CSR e della innovazione sociale di Impresa, presentando online la ricerca Comunicare la Sostenibilità: le esigenze informative dei consumatori“, (ricerca in collaborazione con Interactive-MR).

 

Introduce

Rossella Sobrero, Presidente Koinètica

Partecipano:
Roberta Ferri, Direzione Marketing – Inalca S.p.A (Gruppo Cremonini)
Laura Cantoni, Partner Astarea

 

Per registrarsi:

http://www.csreinnovazionesociale.it/comunicare-la-sostenibilita-le-richieste-informative-dei-consumatori/

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

Campagna di crowdfunding per Biova, il progetto di economia circolare che produce birra dal pane

31-07-2020

Siamo lieti di segnalare l’avvio della campagna di crowdfunding di Biova, il progetto di economia circolare -presentato durante lo scorso Green Retail Forum PLEF dal nostro socio Gianni Giovine – che permette di produrre una birra artigianale di qualità, trasformando il rifiuto alimentare (il pane) in una materia prima di valore.

 

L’idea di Biova parte dal concetto che il rifiuto alimentare, che ad oggi riduce di due volte i margini (non è più vendibile e deve essere smaltito), possa diventare una materia prima di valore all’interno di un progetto di produzione a doppio valore aggiunto. Oltre a consentire di recuperare la marginalità lungo la filiera, Biova offre al mercato un prodotto finale “virtuoso” che rispetta l’ambiente e le persone, e il cui valore va a riflettersi direttamente sull’immagine di chi lo produce e distribuisce Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

La comunicazione delle pratiche di Sostenibilità da parte delle Imprese ai loro stakeholder

16-06-2020

Il nostro Socio Astarea, istituto di ricerche di mercato, ha predisposto un’indagine istituzionale per approfondire l’utilizzo o il non utilizzo di comunicazione da parte di imprese impegnate in percorsi di sostenibilità.

 

PLEF sostiene questa indagine presso i propri aderenti e le imprese considerate impegnate con cui è in contatto, per la convinzione maturata negli anni che esiste un disallineamento tra ciò che viene fatto e ciò che viene comunicato. PLEF ritiene inoltre che accertarsi della situazione e delle motivazioni in questo specifico momento storico, possa risultare molto utile per comprendere le priorità che queste imprese, tendenzialmente virtuose, si daranno nel post-Covid.

 

Patrocinata da ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, la ricerca – in fase di lancio – beneficia del supporto di PLEF, Global Compact Network e Next – Nuova economia per tutti.

 

Le risposte saranno anonime e le aziende, qualora non abbiano nulla in contrario, saranno citate nei documenti di accompagnamento ai risultati della ricerca come aziende responsabili, che hanno accettato di partecipare.

→ Nessun commento Tags: · · · ·

La proposta di PLEF per la politica di rilancio e trasformazione del paese

15-06-2020

Siamo felici di pubblicare e diffondere la nostra proposta per un orientamento strategico e concreto per la politica di rilancio e trasformazione del paese.

 

Paolo Ricotti, fondatore di PLEF, in dialettica con la Presidenza e tutti i soci della nostra Associazione, ha affrontato il tema sulla base del modello concettuale di PLEF che, dati i vincoli ambientali e sociali oltre che economici propri della nostra comunità, promuove il riconoscimento dei territori di appartenenza come premessa della ragion d’essere distintiva di ciascuna impresa umana, in evoluzione secondo i principi naturali.

 

Ne nasce un’argomentazione per il nostro paese mirata sulla priorità della PMI di territorio e sulla ricerca di senso nel fare impresa grazie ad un riequilibrio tra componenti materiali e immateriali, in funzione delle forze esclusive italiane. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

ISTAT. Pubblicato il Report Sostenibilità in attesa del Rapporto annuale 2020

13-06-2020

Nel 2018, le imprese con 3 e più addetti dichiarano di aver attivato iniziative per il benessere lavorativo del personale (68,9%), di svolgere azioni per ridurre l’impatto ambientale (66,6%), di aver migliorato il livello di sicurezza all’interno dell’impresa o sul territorio (64,8%). Tuttavia sono ancora poco diffuse rendicontazioni ambientali e di sostenibilità. E’ quanto risulta dal report “Sostenibilità” appena diffuso dall’Istat.

 

Per leggere il rapporto, clicca qui.

 

Cogliamo l’occasione per ricordare anche la recente pubblicazione online della statistica sperimentale “COMPORTAMENTI D’IMPRESA E SVILUPPO SOSTENIBILE“, che nell’ottobre 2018, grazie anche al contributo PLEF in fase di concettualizzazione, ha reso disponibili i primi dati ISTAT in grado di fotografare le caratteristiche delle imprese in termini di sostenibilità ambientale e sociale e il loro rapporto con i parametri economici classici Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

ASviS: l’Italia prepari il piano di ripresa alla luce dell’Agenda 2030

05-06-2020

Per prevenire altri shock dopo il Coronavirus e per rendere la nostra società meno fragile, lo sviluppo economico dovrà essere compatibile con la tutela dell’ambiente, con la giustizia sociale e la riduzione delle disuguaglianze. Le risorse mobilitate per fronteggiare la crisi dovranno essere investite per creare un nuovo modello di sviluppo, incentivando le iniziative pubbliche e private che vanno in tale direzione. Questo è il messaggio che ha lanciato l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile durante l’ultimo appuntamento di ASviS Live “Ambiente, salute e società sostenibili: alla scoperta delle connessioni”.

 

Enrico Giovannini, portavoce ASviS, si è così espresso: “Mai come in questo momento storico possiamo determinare il futuro che vogliamo disegnando un progetto per il Paese che preveda una profonda trasformazione, a partire da una migliore organizzazione degli spazi fisici e delle interazioni sociali. I fondi europei sono una straordinaria opportunità da non sprecare, ma dobbiamo migliorare la governance e gli strumenti per assicurare il coordinamento delle politiche pubbliche. A tale proposito, proponiamo la costituzione, alle dipendenze del Presidente del Consiglio, di un istituto per la pianificazione strategica analogo a quelli esistenti in diversi paesi OCSE, che metta in rete le tante competenze esistenti su questo tema nel nostro Paese”. Quest’ultima proposta richiama quanto PLEF propone da diversi anni, grazie all’esperienza delle scuole estive, per la costituzione di Centri permanenti di Territorio, tema che è stato poi inserito anche nel documento inviato alla task force governativa per la Fase 2. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

Iniziativa di Counseling PLEF per la ripartenza post-Covid delle imprese

30-05-2020

Il 18 maggio 2020 è nato in Planet Life Economy Foundation un gruppo di ascolto e indirizzo che, nella contestuale fase di ripartenza per il COVID-19, si propone in modalità gratuita alle imprese.

 

I dieci soci PLEF, formati su modelli di imprese sostenibili, sono esperti di diverse tematiche che vanno dagli acquisti e catene di fornitura, all’inclusione lavorativa, dalla tutela legale all’organizzazione aziendale, dalla finanza straordinaria alle conversioni green, etc.

 

Le imprese interessate potranno compilare un semplice form, così da essere ricontattate per una proposta di meeting a distanza con il consulente/settore indicati, al termine del quale PLEF fornirà un report di sintesi con le indicazioni delle azioni suggerite.

 

Per saperne di più, clicca qui.

→ Nessun commento Tags: · · · ·

PLEF partecipa al webinar sulle prospettive di sostenibilità nel futuro del settore moda

24-05-2020

Venerdì 8 maggio il Presidente PLEF, Emanuele Plata, ha partecipato al primo incontro del ciclo di digital talks “Future Fashion World” organizzato da Dyloan Studio (Socio Bond Factory) e mirato a riflettere, insieme agli esperti di volta in volta invitati, sul futuro del settore moda ripensando in chiave pratica le possibili azioni da metter in campo per la ripartenza post-Covid19.

 

I contenuti del primo incontro, dedicato alla Sostenibilità, sono visibili cliccando al seguente link Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · ·

La dichiarazione ambientale di prodotto finalmente in comunicazione sui media nazionali

04-05-2020

La dichiarazione ambientale di prodotto finalmente in comunicazione ed in prime time televisivo sui media nazionali. Il merito è di MONTANA, storico brand italiano della carne in gelatina. L’affermazione comunicata nella campagna televisiva ha il suo rimando nella confezione del prodotto esposto sugli scaffali, sia nel cluster in cartoncino delle confezioni multiple, sia sulla lattina della singola confezione in alluminio.

 

Il fatto importante della comunicazione televisiva è che, al di là della dichiarazione leggibile anche sul pack come il resto dell’etichetta, lo spettatore e potenziale consumatore è attratto a capire di cosa si tratta; attraverso la lettura del QR code avrà invece la possibilità di accedere al sito di INALCA nella sezione “percorsi di sostenibilità” dove troverà la scheda che gli permetterà di scoprire la certificazione EPD (Enviromental Product Declaration), che significa entrare nel mondo dell’azienda, conoscerne la filiera, i fattori rilevanti del suo processo ed infine gli impatti sull’ambiente, sia per l’emissione di gas serra, sia per i consumi di acqua, sia di uso di materiali e risorse energetiche rinnovabili o no rispetto a tutta la vita del prodotto, fino al consumo e allo scarto dell’imballo usato Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · ·