INIZIATIVE. Climate Strike: il 15 marzo lo sciopero mondiale dei più giovani per salvare il Pianeta

11-03-2019

Tre anni dopo la firma dell’Accordo di Parigi COP21, le promesse devono ancora trasformarsi in azioni ed è sempre più urgente accelerare la transizione verso un’Italia senza emissioni di gas serra.

 

Aria pulita, oceani  liberi da plastica, energia da fonti rinnovabili: i più giovani lanciano un chiaro messaggio alla classe politica per un futuro sostenibile e lo sciopero è lo strumento che hanno individuato per farsi sentire, non sentendosi rappresentati da nessuna istituzione.

 

Per questo motivo Venerdì 15 marzo è stato organizzato il “Global Climate Strike For Future“, un movimento spontaneo nato dal basso, per chiedere interventi concreti contro il riscaldamento globale e per proteggere il Pianeta. L’iniziativa è stata ispirata dall’esempio di Greta Thunberg, Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

AMBIENTE. Dati sempre più preoccupanti sul surriscaldamento globale

15-01-2019

I dati recentemente pubblicati dall’agenzia europea Copernicus e dal Rapporto Unep 2018 sui gas serra sono allarmanti: se le tendenze attuali proseguiranno, la temperatura globale aumenterà di tre gradi entro la fine del secolo.

 

Negli ultimi cinque anni la temperatura media dell’aria superficiale è aumentata di 1,1°C rispetto all’era preindustriale e nel 2018 le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera hanno battuto tutti i record precedenti. È quanto affermano i dati raccolti da Copernicus, il programma di osservazione della Terra gestito dall’Unione europea tramite il Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine.

 

Secondo lo studio, il 2018 è stato il quarto anno più caldo della storia, registrando una temperatura annua di 14,7°C: soltanto 0,2°C in meno rispetto al 2016, ritenuto finora l’anno più caldo. A soffrire per l’aumento della temperatura sono state soprattutto Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

NOTIZIE. In marcia per il clima celebrando l’enciclica di Papa Francesco

26-06-2015

Fonte: italiaclima.org


QUATTRO ATTIVISTI DALLE ISOLE DEL PACIFICO E DALLE FILIPPINE A ROMA PER IL “CLIMATE RALLY” CHE DOMENICA 28 CELEBRERA’ L’ENCICLICA GREEN DI PAPA FRANCESCO.


ROMA, 25 GIUGNO 2015 – Quattro attivisti contro il cambiamento climatico sono arrivati a Roma dalle Isole del Pacifico e dalle Filippine per raccontare gli effetti che il riscaldamento globale ha sui loro paesi e le loro comunità:


● Arianne Kassman (Papua Nuova Guinea), Coordinatrice di 350.org in Papua Nuova Guinea, nonché Coordinatrice del Programma per l’Integrità Giovanile per Transparecy International Papua New Guinea (TIPNG). La Papua Nuova Guinea è la patria dei primi profughi climatici al mondo: gli abitanti delle isole Carteret, a poca distanza dall’entroterra.

Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

Dal Sesto continente…

06-05-2009

ANTARTICO – […] Ancora nel 1951, quando fu fotografato e misurato per la prima volta dagli aerei britannici e statunitensi, era largo più di 80 km. Poi una progressiva riduzione durante i mesi estivi, che si è fatta sempre più accentuata: ora che siamo ancora nella prima fase dell’autunno dell’emisfero meridionale, il cedimento, lungo il fronte residuo di quasi 20 chilometri è stato registrato praticamente in diretta dal satellite europeo Envisat. Quella che era una piattaforma di ghiaccio è ormai un campo dilaniato da compressioni e distacchi di iceberg di ogni dimensione. Vai all’articolo del Sole 24 Ore



→ Nessun commento Tags: · · · ·