La dichiarazione ambientale di prodotto finalmente in comunicazione sui media nazionali

04-05-2020

La dichiarazione ambientale di prodotto finalmente in comunicazione ed in prime time televisivo sui media nazionali. Il merito è di MONTANA, storico brand italiano della carne in gelatina. L’affermazione comunicata nella campagna televisiva ha il suo rimando nella confezione del prodotto esposto sugli scaffali, sia nel cluster in cartoncino delle confezioni multiple, sia sulla lattina della singola confezione in alluminio.

 

Il fatto importante della comunicazione televisiva è che, al di là della dichiarazione leggibile anche sul pack come il resto dell’etichetta, lo spettatore e potenziale consumatore è attratto a capire di cosa si tratta; attraverso la lettura del QR code avrà invece la possibilità di accedere al sito di INALCA nella sezione “percorsi di sostenibilità” dove troverà la scheda che gli permetterà di scoprire la certificazione EPD (Enviromental Product Declaration), che significa entrare nel mondo dell’azienda, conoscerne la filiera, i fattori rilevanti del suo processo ed infine gli impatti sull’ambiente, sia per l’emissione di gas serra, sia per i consumi di acqua, sia di uso di materiali e risorse energetiche rinnovabili o no rispetto a tutta la vita del prodotto, fino al consumo e allo scarto dell’imballo usato Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · · ·

SOCI. CLEVIRIA in Bocconi presenta gli strumenti per la Trasparenza della Supply Chain

23-02-2017

logo-cleviria-02Come emerso anche durante l’ultimo Green Retail Forum di PLEF, trasparenza e tracciabilità nella gestione di processi e prodotti sono requisiti sempre più richiesti dal mercato e dalla legislazione. Non a caso sempre più aziende scelgono “Thela“, l’app web sviluppata dal nostro socio Cleviria per il monitoraggio e controllo della filiera di fornitura. Non ultima Leroy Merlin Italia, come abbiamo riportato in un recente post.

 

Per comprendere più a fondo quali sono i vantaggi di questo strumento di supporto al CSR per la mappatura e controllo della filiera di fornitura, Giovedì 23 febbraio, dalle 15 alle 17.30, la SDA Bocconi School of Management organizza un workshop sul tema in cui, dopo l’evidenza di 3 case study esemplari su come la trasparenza nella supply chain aggiunge valore e migliora le performance operative, verrà presentata la ricerca svolta in collaborazione con Cleviria, sui risultati dell’applicazione di strumenti per la gestione dell’informazione a supporto degli acquisti, del supply chain management e della sostenibilità in tre settori industriali.

 

Il workshop è gratuito, previa registrazione. Guarda il programma con le indicazioni per iscriversi, cliccando qui.

 

→ Nessun commento Tags: · · · · ·

PLEF. Al Salone della CSR insieme ad Astarea per presentare una sintesi del GRF

30-09-2016

SALONE 2014 - LOGO SFONDO BIANCOIl 5 Ottobre, dalle 15:30 alle 16:00, al Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale organizzato da Koinetica presso l’Università Luigi Bocconi di Milano, Emanuele Plata, presidente PLEF, e Laura Cantoni, presidente Astarea (socio PLEF), presenteranno una sintesi di quanto emerso dalla VI Edizione del GREEN RETAIL FORUM & EXPO promosso da PLEF e il socio NDB lo scorso 22 settembre alla Fabbrica del Vapore.

 

Il Green Retail Forum ha voluto mettere a confronto i diversi attori sul loro ruolo e sulle azioni da condurre verso una maggiore attenzione al tema della TRASPARENZA PER UN CONSUMO CONSAPEVOLE, individuando nella Trasparenza il presupposto cardine per la costruzione di valore durevole tra domanda e offerta (leggi il CS). Durante la giornata si sono potuti conoscere casi concreti e replicabili per trasferire il valore della trasparenza; nei workshop si è discusso sulle criticità nella tutela del Made in Italy, sul ruolo dell’innovazione tecnologica Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · ·

PLEF. VI Edizione Green Retail Forum!

25-09-2016

22 Settembre 2016 – Fabbrica del Vapore, Milano

dalle 9.00 alle 18.00 – Via Procaccini 4

 

logo-GREXPO-2016-1024x970

 

Il GreenRetailForum di PLEF e NDB, giunto alla sua VI edizione, ha rinnovato il suo impegno per una transizione verso la sostenibilità del mercato e dei consumi mettendo al centro del dibattito la necessità di trasparenza per una scelta d’acquisto più consapevole.

 

Retailer, Industria, Istituzioni, Associazionismo e società civile sono stati come sempre i protagonisti del fitto programma di workshop e forum in cui è passato in rassegna il panorama dell’innovazione sostenibile nel largo consumo per fare il punto su progressi, segnali di cambiamento e opportunità nel lungo cammino verso la sostenibilità dei consumi.

  Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · · · ·

L’Unione Europea promuove le strategie sostenibili d’impresa

30-01-2015

La rendicontazione non finanziaria è ora regolata da una normativa europea. Il Consiglio Europeo ha infatti approvato in data 29 Settembre 2014 la proposta di una direttiva “sulla informativa societaria in tema di responsabilità sociale e sostenibilità”, provvedimento che inizialmente riguarderà le entità di interesse pubblico con più di 500 dipendenti. Sarà compito degli Stati Membri, nei 24 mesi successivi all’approvazione, integrare la legislazione nazionale con la direttiva. L’obiettivo è di aumentare la trasparenza e l’accountability sui temi di carattere non finanziario, quindi, su base annuale, di rendere pubbliche misure in ambito di politiche ambientali, sociali e legate ai dipendenti, sulla diversità ed infine volte al rispetto dei diritti umani ed azioni anti-corruzione. Nel caso queste mancassero, sarà necessario fornire il motivo di tale assenza adottando l’approccio di complay or explain.


Il convegno “La direttiva EU sulla rendicontazione non finanziaria. Le aziende si confrontano con il Governo”, tenutosi a Roma presso Unioncamere il 26 Gennaio, si inserisce perfettamente nel processo di recepimento della direttiva comunitaria nella legislazione nazionale. E’ emerso come questo provvedimento porti ad una piccola rivoluzione della CSR, perché questo incremento di trasparenza non sarà più visto come un’azione buona di per sé, ma come conveniente per ogni entità; di fatto afferma che la competizione sul mercato e tra le imprese risiederà nella loro capacità di dimostrarsi sostenibili, di includere nella loro strategia il rispetto dei vincoli ambientali e sociali, indirizzando il riconoscimento del merito del credito o la raccolta di capitale su elementi sostanziali della durabilità d’impresa. Leggi tutto

→ Nessun commento Tags: · · · · ·