Una settimana dedicata allo Sviluppo Sostenibile


È iniziata Lunedì 9 Novembre la Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile organizzata dal Comitato Nazionale Italiano dell’Unesco.

L’iniziativa, che si ripete ogni anno, si inserisce all’interno della campagna delle Nazioni Unite: Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2009-2014 (DESS).
È nata con l’intento di informare, “formare” i giovani ma anche i cittadini, le istituzioni, gli enti locali e le imprese sulla necessità di promuovere lo Sviluppo Sostenibile per costruire un mondo più equo e armonioso.


Il tema di quest’anno è CITTÀ e CITTADINANZA e l’obiettivo è il raggiungimento di una città ecologica e solidale, fondata su stili di vita più corretti e consapevoli.


Oltre 600 le iniziative nelle diverse città italiane che riceveranno il supporto del Ministero dell’Ambiente oltre al patrocinio della Presidenza della Repubblica.

Mostre, workshops, concerti e molto altro sarà organizzato per sensibilizzare i cittadini sui vari aspetti della vita di una città: mobilità sostenibile, raccolta differenziata, energie alternative, legalità, integrazione e coesione sociale, aiuto alle famiglie in difficoltà, ecc…


Le scuole, i Centri di Educazione Ambientale (Cea) e le varie associazioni culturali avranno un ruolo importante per la realizzazione di laboratori didattici, giochi, escursioni, biciclettate dedicati in modo particolare agli studenti e ai più piccoli.

Il programma completo, con tutti gli eventi orgnaizzati, è disponibile sul sito del DESS.

1 risposta ↓

  • 1 Nadia // 11 novembre 2009 alle 16:38

    In occasione della Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, è stato presentato da Legambiente ECOSISTEMA BAMBINO 2009.
    Il report raccoglie le migliori iniziative delle amministrazioni locali rivolte ai bambini e all’ambiente.
    Torino, Caltanissetta, Livorno sono state premiate come città più virtuose anche se i progetti giunti sono stati più di 1300 tutti altrettanto degni di nota. Proprio da quest’anno, infatti, ECOSISTEMA BAMBINO, che vanta ormai più di una decina di edizioni, vuole trasformarsi da classifica dei progetti migliori a vera e propria vetrina di buone pratiche.
    Questo perchè le amministrazioni locali più efficienti siano d’esempio per tutte le altre realtà del paese.
    Da segnalare, ad esempio, Novara che ha creato un consiglio comunale di soli ragazzi, Crotone che ha inaugurato ben 7 nuovi parchi, Modena dove il giornale locale ogni mese permette ai ragazzi delle scuole secondarie di redigere un’intera pagina ed infine Pesaro e Siena per il loro impegno a favore dei diritti dei pedoni e della riqualificazione urbana.

Devi fare il login per inserire un commento.